Ruzzo, bilancio 2008 con utile di 600 mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

602

TERAMO. Si è chiuso con un utile di 600mila euro il bilancio 2008 della Ruzzo Reti spa, la società acquedottistica che gestisce il servizio idrico integrato in 36 comuni della provincia di Teramo.


Nel corso del stesso periodo, la Ruzzo Reti ha investito 7 milioni e mezzo di euro, suddivisi in interventi di manutenzione sull'acquedotto (2,2 milioni), per impianti di depurazione (2,4 milioni) e per fognature (2,5), e per investimenti strutturali.
«Questo risultato - ha commentato il presidente della Ruzzo Reti, Giacomo Di Pietro - è stato raggiunto anche grazie alla fusione per incorporazione tra Ruzzo Reti e Ruzzo Servizi. L'obiettivo raggiunto mi ha permesso di mantenere gli impegni presi con i sindaci dei comuni che fanno capo alla nostra società che mi hanno rieletto credendo nelle mie capacità e in quelle del consiglio di amministrazione».
Anche il 2009 è stato avviato con investimenti per circa 3 milioni di euro, dei quali due destinati a nuovi interventi su fognature, acquedotto e depurazione.
Tra questi è importante sottolineare la realizzazione del depuratore di Giulianova, riavviato con una linea su tre e i cui lavori dovrebbero concludersi entro l'anno, e il completamento della rete fognaria in 5 frazioni di Montorio al Vomano, con una spesa di un milione di euro.
03/06/2009 14.23