Casoli. Stanziati due milioni di euro per l'edilizia scolastica

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

689

CASOLI. Il consiglio comunale di Casoli nei giorni scorsi ha approvato a maggioranza la proposta di variazione dei bilanci 2009, 2010 e 2011.
Si risolve così definitivamente la situazione di precarietà delle scuole dell'obbligo presenti sul territorio.
Sono state impegnate cospicue risorse finanziarie, in particolare 1 milione di euro circa per realizzare l'adeguamento strutturale dell'edificio della Scuola Media con il potenziamento delle travi di fondazione e posa in opera di dispersori metallici di energia sismica di ultima generazione. L'istituto ospita la Scuola Media dal 1958.
Dopo questi interventi, la struttura sarà adeguata alle ultime disposizioni in materia di sismicità e nelle intenzioni risulterà funzionale e sicuro per i cinquecento studenti che la frequentano.
La data di avvio dei lavori è prevista per questa estate.
Il consiglio comunale, inoltre, ha stanziato un altro milione di euro per l'ultimazione del nuovo edificio della scuola elementare di Via del Campo.
Nel complesso le due opere assorbiranno circa due milioni di euro, gran parte delle risorse finanziarie disponibili.
Di queste 675mila euro sono di finanziamenti pubblici e 364mila euro derivate da un mutuo.
Da annoverare anche l'avanzo di amministrazione del 2008 e le entrate derivanti l'affrancazione dei terreni gravati da usi civici.
«L'intera operazione è stata portata avanti senza il rispetto del Patto di Stabilità interno», ricordano dal Comune. «Ciò significa che i singoli consiglieri si sono assunti la responsabilità oggettiva del non rispetto del patto. L'intervento dovrebbe risolvere una volta per tutte il problema dell'edilizia scolastica relativa alle scuole dell'obbligo a Casoli».
29/05/2009 10.24