Era scampato al terremoto, musicista 33 enne morto a Parma

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1878

PARMA. Era riuscito a salvarsi dal sisma del 6 aprile, Denni Zuccon, giovane e stimato musicista originario dell’Aquila trovato morto a Parma.

Secondo quanto riferisce la Gazzetta di Parma, il giovane dopo esser scampato al sisma che gli aveva fatto crollare la sua casa aveva trovato ospitalità da oltre un mese presso una famiglia che abita nelle campagne intorno a Fidenza.
Il ragazzo è stato trovato privo di vita nella tarda mattinata di ieri, proprio nella casa dove si era sistemato insieme alle sue attrezzature: chitarre, amplificatori, spartiti, computer per il «controllo» del suono.
Denni è stato trovato morto con un laccio emostatico ancora stretto al braccio.
La salma sarà sottoposta ad autopsia per chiarire l'esatta causa della morte, che pare comunque essere legata alla droga.
Droga che stando al racconto degli amici dell'Aquila, sconvolti alla notizia della sua morte non era solito utilizzare.
A quanto pare, infatti, il musicista abruzzese non aveva mai avuto problemi di tossicodipendenza.
La famiglia fidentina che il 33enne aveva conosciuto negli anni scorsi infatti gli aveva messo a disposizione una dependance per poter utilizzare i suoi strumenti e riprendere una vita «normale» dopo i tragici giorni del terremoto.
27/05/2009 10.46