Di Pompo nel direttivo nazionale dell’Ancupm

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1215

CHIETI. Lorenzo Di Pompo unico abruzzese ai vertici dell'Associazione nazionale comandanti e ufficiali di polizia municipale


Il comandante del corpo di Polizia locale dell'Unione dei Comuni della Marrucina, il capitano Lorenzo Di Pompo, è stato eletto per la terza volta revisore dei conti dell'Associazione nazionale comandanti e ufficiali di polizia municipale (Ancupm).
Di Pompo rappresenta nel direttivo i 35 comandanti dell'Abruzzo iscritti all'associazione ed è l'unico abruzzese chiamato a ricoprire un incarico nazionale nell'Ancupm dall'anno della fondazione, nel 1978.
L'Unione della Marrucina è costituita dai Comuni di Arielli, Canosa Sannita, Filetto, Orsogna e Poggiofiorito (Chieti).
Del collegio dei revisori dell'Ancupm fanno parte anche Giuseppe Mumolo di San Giovanni Rotondo (Foggia) e Gaetano Paciullo di Molfetta (Bari).
L'elezione per il rinnovo del direttivo dell'Ancupm si è svolta a San Giovanni Rotondo. Nuovo presidente dell'associazione è Diego Porta, vice comandante della Polizia municipale di Roma.
L'assemblea dei soci si è occupata del «pacchetto sicurezza», delle ordinanze sindacali per il contrasto alla criminalità urbana, di immigrazione clandestina. L'Ancupm conta in Italia 1.500 iscritti; ha un ruolo rilevante nel settore, anche perché fornisce pareri alle Commissioni parlamentari che stanno redigendo la nuova legge sulla Polizia locale.

26/05/2009 12.33