I conti del Comune di Pescara: Fitch Ratings conferma il rating A+

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1042

PESCARA. Il Comune di Pescara ha ricevuto la conferma del rating A+ dall’agenzia “Fitch Ratings” di Londra anche per l’anno 2008/2009.
Si tratta di un risultato positivo, che giunge in una fase di crisi mondiale a livello socio-economico e conferma, una volta di più, «il perfetto ordine finanziario dei conti del Comune di Pescara».
La valutazione positiva è stata confermata dalla Fitch, una delle tre maggiori agenzie internazionali in campo finanziario ed in particolare della valutazione dell'indebitamento degli enti locali, che ha confermato il rating A+ di lungo e breve termine, con prospettive che restano stabili anche per il futuro.
L'analisi della Fitch, redatta dagli esperti Federico Alfonsi e Danilo Quattromani, «attesta la perfetta solvibilità dell'ente», considerati i “solidi risultati operativi” che hanno consentito, fra l'altro, di migliorare il margine corrente dal 15% delle entrate correnti nel 2006-2007 a circa il 17% nel 2008 grazie allo stretto controllo sulla crescita della spesa corrente.
Il vice sindaco Camillo D'Angelo ha espresso grande soddisfazione per questa qualificata certificazione finanziaria: «L'analisi condotta dalla Fitch conferma per l'ennesima volta, se mai ce ne fosse bisogno, il perfetto ordine dei conti del Comune. E' un'attestazione di qualità, che dimostra al di là di qualsiasi altro tipo di considerazione di carattere strumentale la bontà del nostro lavoro, che in questi anni ha permesso di rispondere al bisogno di rinascita della città in tutti i suoi quartieri senza per questo determinare contenziosi o mettere a rischio dissesto le casse dell'Ente».

08/05/2009 15.44