Impiegata del Comune Chieti patteggia per concussione

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2039

CHIETI. Due anni e 11 mesi di reclusione, oltre all'interdizione per 5 anni dai pubblici uffici è la pena patteggiata per concussione da Filomena Pellegrino.


La sentenza è arrivata ieri, davanti al Gup Nicola Valletta, per l'ex impiegata dell'ufficio commercio e attività produttive del Comune di Chieti, ora sospesa dal servizio.
La donna era stata arrestata il 20 marzo del 2008, subito dopo avere intascato parte di una tangente ed era accusata di avere preteso somme di denaro, da 400 a 6.500 euro, prospettando, in caso contrario, difficoltà e rallentamenti nello svolgimento dell'iter burocratico per il rilascio di licenze commerciali.
Il meccanismo delle tangenti secondo la procura funzionava così: quando un cittadino si presentava a chiedere una licenza per i settori merceologici A-B-C-D (ristoranti, pub, somministrazione di bevande) gli veniva comunicato che non c'era la possibilità di ottenerla, in quanto il numero era contingentato e quindi non c'era spazio.
Questo naturalmente era falso perché il decreto Bersani ha liberalizzato i settori, ma giocando sull'ignoranza dei richiedenti, i due dipendenti comunali riuscivano a rendere difficile una pratica che invece era facile, senza dimenticare però di farsi lasciare il telefono dell'interessato.
La trappola scattava il giorno stesso o il giorno dopo: «proprio adesso è rientrata una licenza, se la vuoi ancora possiamo fare la voltura» gli comunicavano (la telefonista di solito era la Pellegrino).
Insieme alla donna era stato arrestato anche Luciano Cerritelli, altro dipendente dello stesso settore.
Il “favore” o la corsia preferenziale costava dai 5.000 euro in contanti fino a 6.500 euro se i due scoprivano che il richiedente era anche proprietario delle mura del negozio. Le rate venivano poi riscosse in negozio, nella classiche bustarelle, dopo una serie di telefonate di sollecito.
I fatti contestati risalgono al periodo compreso fra il 2005 e il marzo del 2008.
06/05/2009 9.46