A Bussi operativo tra pochi giorni il nuovo pozzo dell’Aca

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

864

BUSSI. Il primo nuovo pozzo di Bussi, che l’Aca sta realizzando in località San Rocco, sarà operativo per fine aprile 2009, con l’immissione in rete dell’acqua potabile.


Continuano invece a ritmo serrato i lavori per la realizzazione degli altri due pozzi che hanno subito gravi danni durante il terremoto verificatosi il 6 aprile nella provincia aquilana. È quanto ha ufficializzato la direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara dopo una verifica sul cantiere.
«I lavori di perforazione del primo pozzo, in via di realizzazione in località San Rocco, a Bussi – ha proseguito la direzione dell'Azienda Acquedottistica di Pescara – sono già stati ultimati e ora si procederà agli allacci delle pompe e dei tubi e, infine, inizieranno i prelievi di acqua potabile sia da parte dei biologi dell'Arta che di quelli dell'Aca per verificarne la qualità».
Solo quando i risultati delle analisi daranno esito positivo, ossia certificheranno l'assoluta assenza di qualsiasi inquinante, partirà la captazione e l'erogazione dell'acqua, prevista per la fine di aprile.
Nel frattempo continuano a ritmo serrato i lavori per la realizzazione degli altri due nuovi impianti idrici che, secondo il cronoprogramma dei lavori, si sarebbero dovuti concludere la settimana scorsa.
«Purtroppo, a causa del devastante sisma che ha sconvolto la provincia aquilana il 6 aprile», spiegano dall'Aca, «si sono verificate delle frane che hanno riempito di detriti gli stessi pozzi, rallentando notevolmente l'esecuzione delle opere. Attualmente le unità operative dell'Aca sono all'opera per rimuovere il materiale precipitato negli impianti subito dopo la scossa sismica. Appena terminata questa fase ricominceranno le opere di perforazione».
Secondo le previsioni, fatte subito dopo i primi sopralluoghi per effettuare l'entità dei danni, i lavori di realizzazione dei due nuovi pozzi dovrebbero terminare, salvo imprevisti, entro la fine di aprile.
15/04/2009 16.58