Val Vibrata, Ferranti sospende lo sciopero della fame fino al 20 aprile

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1573

VAL VIBRATA. Uno stop momentaneo dello sciopero della fame fino a quando non arriveranno segnali utili.

Il presidente “Dalla parte giusta”, Settimio Ferranti nei giorni scorsi ha ricevuto la solidarietà del senatore Rocco Salini, che si è impegnato a portare a conoscenza l'annosa vertenza ex lsu Val Vibrata al presidente del Senato Renato Schifani.
Ferranti è stato ricevuto - insieme ad una delegazione di mamme e donne ex lsu della Val Vibrata - dal vice prefetto e vicario Salvatore Marino e dal Capo di Gabinetto Prefettizio, Daniela Di Silvestro.
I due, dopo il colloquio si sono impegnati a sollecitare le Istituzioni ed Enti direttamente responsabili, sia sulla proroga della mobilità in deroga almeno sino al 31 dicembre 2009, che per la conseguente stabilizzazione lavorativa, con la promessa della convocazione di un eventuale tavolo interistituzionale tra le parti interessate, se la situazione nel breve periodo, non sarebbe arrivata alla soluzione sperata e definitiva.
Ferranti al settimo giorno di sciopero della fame ha deciso di sospendere la sua manifestazione di protesta fino al 20 aprile 2009. Lo sciopero riprenderà se gli ex lsu della Val Vibrata non verranno ricevuti da Gatti e Chiodi e se non saranno arrivati nel frattempo ulteriori fondi per la stabilizzazione dei lavoratori

02/04/2009 15.40