Guida in stato di ebrezza: condannato per omicidio colposo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2877


PESCARA. Un uomo di 38 anni di Manoppello ma residente a Serramonacesca, Sebastiano Di Maria, e' stato condannato con il rito abbreviato dal gup del Tribunale di Chieti, Marina Valente, a due anni e due mesi di reclusione per omicidio colposo e a venti giorni di arresto e 600 euro di ammenda per guida in stato di ebbrezza.
L'uomo non beneficera' dei benefici di legge.
I fatti risalgono al 4 luglio del 2007 quando Di Maria alla guida di un Suv Mercedes tampono' una Renault Twingo sulla quale si trovavano due giovani di Chieti, Luca Romano di 28 anni, alla guida, e Luca Bregoli di 32.
I due giovani, nell'impatto, morirono sul colpo.
L'incidente si verifico' lungo l'asse attrezzato Chieti -Pescara, in direzione di Pescara, all'altezza dell'uscita per Selvaiezzi. In udienza, il pm Giuseppe Falasca aveva chiesto la condanna a due anni e 4 mesi per l'omicidio colposo e a un mese di arresto oltre all'ammenda per guida in stato di ebbrezza.
25/03/2009 14.37