In consiglio comunale il nuovo parcheggio per il centro

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

616

FOSSACESIA. «Niente più code e rallentamenti all’ingresso di Fossacesia»: un nuovo parcheggio libererà via Lanciano, la principale strada di accesso al centro cittadino, dalla morsa del traffico e delle auto in sosta.

Il Comune di Fossacesia ha deciso di acquistare gli immobili di proprietà ex Saraceni per realizzare nuove aree di sosta e verde pubblico. Sarà anche riqualificato tutto il contesto urbano circostante. Grande soddisfazione da parte del Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, che definisce questo progetto un'opera storica. Lo stanziamento per l'acquisto sarà approvato dal prossimo Consiglio Comunale di Fossacesia, convocato per martedì 24 marzo alle ore 18.30.
Il nuovo parcheggio garantirà molte decine di posti auto, grazie a cui non ci saranno più vetture ferme lungo la via di accesso al centro urbano. La carreggiata sarà allargata: i veicoli che si incrociano riusciranno a passare più facilmente ed anche autobus e camion potranno passare senza bloccare il traffico, come succede attualmente. Si avranno grandi benefici per i cittadini, perché ci saranno meno smog e meno rumori, ma anche per le attività commerciali del centro, che potranno essere raggiunte più facilmente dai clienti.
L'acquisto degli immobili ex Saraceni avverrà con fondi del Comune. Il provvedimento era stato già inserito nel Piano Triennale delle Opere Pubbliche, approvato insieme al bilancio di previsione 2009. Il prossimo consiglio comunale deciderà una variazione di bilancio per stanziare i 180 mila Euro necessari mediante mutuo con la Cassa Depositi e Prestiti.
La progettazione dell'opera sarà invece finanziata dalla Regione, attraverso l'Associazione di Enti Locali Sangro-Aventino. Il nuovo parcheggio sarà inserito in un progetto di valorizzazione dell'ambito urbano, che sarà curato da docenti della Facoltà di Architettura dell'Università di Chieti-Pescara. Il Comune provvederà alla realizzazione dell'area di sosta e del verde pubblico, mentre ai proprietari degli immobili circostanti saranno dati indirizzi per partecipare alla valorizzazione del contesto, con la possibilità di accedere anche a finanziamenti pubblici.

23/03/2009 9.53