Spara contro il vicino di casa per gelosia, arrestato 82enne

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

881

CIVITAQUANA. Ad 82 anni si possono avere ancora scatti di gelosia. Ne sa qualcosa un pensionato di Civitaquana che ieri pomeriggio ha prima preso a schiaffi un suo vicino di casa e poi ha tentato di ucciderlo sparando due colpi di fucile, andati a vuoto.



Lo hanno bloccato i carabinieri, che lo hanno arrestato per tentato omicidio.
Il fatto e' avvenuto in contrada Colle Vertieri e solo per un caso è stata evitata la tragedia.
Firminio Di Sano, questo il nome 82enne del posto, ha avuto un diverbio con il vicino di casa, un 69enne, vedovo, perchè quest'ultimo si era intrattenuto a parlare con sua moglie e a lui non andava. Di Sano ha quindi preso a schiaffi il “rivale” e poi gli ha rivolto contro il fucile da caccia, tipo Beretta calibro 12, regolarmente detenuto.
Accecato dalla rabbia ha esploso due colpi, a breve distanza.
La vittima si e' protetta istintivamente con l'avambraccio, spostando di qualche centimetro la canna del fucile, per cui i due colpi non l'hanno raggiunto.
L'82enne non si e' fermato: ha ricaricato il fucile, ha fatto inginocchiare il presunto rivale e lo ha minacciato.
Nel frattempo sul posto sono intervenuti alcuni vicini e i carabinieri, che hanno bloccato l'anziano. La vittima, medicata in ospedale per delle contusioni, ne avrà per dieci giorni.
I carabinieri della compagnia di Penne, coordinati dal capitano Massimiliano Di Pietro, hanno sequestrato il fucile e 11 colpi trovati in casa di Di Sano, e hanno arrestato l'anziano concedendogli i domiciliari. Hanno anche trovato e repertato due bossoli. In base a quanto si e' appreso i dissapori tra i due andavano avanti dall'estate scorsa perchè Di Sano non accettava che il vicino desse confidenza a sua moglie.

19/03/2009 10.16