Violenza sessuale, arrestato 32 enne di Montesilvano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1834

PESCARA. Stamattina i Carabinieri di Pescara hanno arrestato M.R., 32 anni di Montesilvano. Per lui l’accusa è violenza sessuale.


L'uomo si trova agli arresti domiciliari, come disposto dal Tribunale di Pescara. La violenza sessuale sarebbe avvenuta il 21 dicembre del 2008 e la vittima sarebbe una giovane donna 27enne di Pescara.
Quella sera tre ragazze di Pescara raggiunsero un'amica a Montesilvano: il loro programma era di trascorrere una serata in discoteca.
Dopo la mezzanotte il gruppo di ragazze è stato raggiunto da M.R., amico di una di loro.
Secondo quanto raccontato l'uomo avrebbe fatto delle chiare avances di natura sessuali alla vittima. Lei lo ha respinto e il ragazzo si è allontanato.
Le amiche sono poi uscite dalla discoteca intorno alle 4 e hanno deciso di rimanere a dormire a casa della ragazza di Montesilvano.
Alle 5 M.R. è entrato in casa, si è diretto nella camera della giovane con cui ci aveva provato in discoteca e approfittando del suo stato di debolezza fisica (dovuta anche all'assunzione di alcol) l'ha violentata. Inutili sono stati i tentativi della ragazza di divincolarsi e di allontanarlo.
Attirate dalle urla e dal pianto della malcapitata, le altre due ragazze sono entrate nella camera trovando l'uomo che si stava rivestendo.
La vittima ha trovato poi il coraggio di denunciare il fatto ai carabinieri che, sulla base dei gravi indizi di colpevolezza emersi a carico dell'arrestato, hanno richiesto la misura cautelare personale accordata dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Pescara.
17/03/2009 14.59