Inquinamento a Pescara: «trovare una soluzione definitiva»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

974

PESCARA. La segreteria regionale di Ambiente e/è Vita Abruzzo onlus interviene ancora a reiterare le sue numerose denunce riguardo il problema dell’inquinamento atmosferico a Pescara e, in particolare da quello derivante dal traffico veicolare.

Nei giorni scorsi Legambiente aveva lanciato l'allarme sul superamento dei limiti riguardanti le particelle Pm10. «Nonostante la sua gravità – afferma il segretario regionale Schiazza -, il problema continua a essere sottovalutato e mal gestito dall'amministrazione comunale con provvedimenti inadatti e dannosi».
L'associazione da anni propone interventi sicuramente utili e risolutivi quali: il car sharing; il car pooling; l'acquisto di autobus ibridi; il definitivo avvio della costruzione della filovia lungo l'ex sede ferroviaria; l'incentivazione della mobilità sostenibile con parcheggi di scambio effettivi alla periferia cittadina e con vere piste ciclabili protette («non con strisce dipinte sui marciapiedi creando pericoli per pedoni e ciclisti»), coinvolgendo anche i limitrofi comuni di Francavilla al Mare, Montesilvano e San Giovanni Teatino; con l'incremento della frequenza dei mezzi pubblici lungo le direttrici Nord-Sud e Est – Ovest.
«Occorre poi – aggiungono i membri della segreteria regionale – definire un vero Piano della Mobilità Urbana, considerando le reali necessità dei cittadini, le criticità esistenti e le possibili soluzioni, senza preclusioni e pregiudizi ma affidandosi a professionalità esperte e, soprattutto, profonde conoscitrici della realtà urbana e metropolitana pescarese».
Solo conoscendo a fondo le problematiche, le consuetudini, la realtà socio-economica pescarese», continua l'associazione, «sarà possibile definire finalmente un piano della mobilità efficace e condiviso che possa portare a soluzione le annose questioni inerenti il traffico nella nostra città e migliorarne la vivibilità per i suoi cittadini e per coloro che quotidianamente la vivono».

16/03/2009 10.01
[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=19715]IL RPPORTO DI LEGAMBIENTE[/url]