Pescara 2009: l’inizio dei Giochi si avvicina e si definiscono gli eventi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1215

PESCARA. Entra nel vivo la sinergia Comune-Comitato Pescara 2009-categorie produttive in vista della fase calda dei Giochi del Mediterraneo.

Nel pomeriggio di ieri intorno al tavolo di lavoro istituito dall'amministrazione, rappresentata dal vice sindaco Camillo D'Angelo, dagli assessori Roberto De Camillis, Paola Marchegiani e Simona Di Carlo e dal consigliere Enzo Imbastaro, si sono seduti i rappresentanti dei settori produttivi di commercio, turismo, alberghi, artigianato e imprese di Confcommercio, Confesercenti, Cna, Cia, Coldiretti, Api, Casartigiani, Cidec, Upap, Confcooperative, Confimprese, Unione Industriali, Ance, Upa, Sinagi, Messaggerie Arbuzzesi, Adriatica Press, Federazione italiana editori.
Durante la riunione si sono messe in cantiere diverse idee e molte iniziative di intrattenimento che accompagneranno e in alcuni casi anticiperanno le competizioni.
Da parte del vice sindaco D'Angelo e del direttore De Angelis c'è stata l'esortazione a rendere proficua la sinergia e operativa l'organizzazione già dai prossimi incontri più ristretti ai settori che si terranno a non oltre due settimane da oggi.
Sono previsti tre tavoli monotematici: il primo con gli operatori del settore turismo, il secondo riguarderà pubblici esercizi e commercio, il terzo con gli artigiani.
Due importanti “test event” dei Giochi proveranno la città e la sua vivacità nel mese di maggio, quali il Campionato Nazionale assoluto di Atletica Leggera Top Challenge e i Campionati italiani assoluti di Nuoto.
Così come pure già delineati gli appuntamenti culturali: dall'evento musicale Notturno Mediterraneo previsto a fine giugno, alle iniziative di intrattenimento su un D'Annunzio poliedrico nella città vecchia e letterarie, come la traduzione in arabo, francese e inglese del libro del prof. Luciano Russi “L'Agonista” sull'anima sportiva del Vate, alle tante mostre che verranno ospitate in città. Tutti gli spazi espositivi cittadini saranno interessati, dall'Aurum al Colonna, Fondazione Paparella Treccia, Museo delle Genti, e Museo delle Meraviglie Marine che sarà completato fra poche settimane, diverse e di grande prestigio le mostre ospitate, dalle monotematiche sui giochi a quelle su Cascella, Sironi, costumi e ori abruzzesi. Importante anche l'aspetto turistico, il settore si mobilita sia dentro la città che sulla riviera, raccogliendo le idee in arrivo anche dagli stabilimenti balneari in modo da coinvolgere tutto il territorio cittadino nell'organizzazione di eventi capaci di far risaltare la poliedrica identità della città in occasione dell'evento più importante mai ospitato.
Da parte dei convenuti c'è stata l'esortazione a recuperare il tempo perduto e a mettere in campo iniziative capaci di esaltare l'omogeneità dell'organizzazione, al di là di sigle e di singole appartenenze.
«Mi auguro – ha sottolineato D'Angelo – che i Giochi rivelino e stabiliscano l'alto prestigio di Pescara come sede di importantissimi eventi sportivi da giugno in poi. Abbiamo strutture di altissimo pregio pronte ad ospitare eventi altrettanto importanti per portare a Pescara l'attenzione del grande sport internazionale».
«I Giochi – ha aggiunto de Angelis – rappresentano un inizio, forse quello più importante mai avuto finora, dobbiamo fare in modo che la sinergia che abbiamo innescato oggi funzioni sempre, per qualsiasi altro evento sportivo importante Pescara si prepari ad ospitare».

28/02/2009 9.28