Sciolto il consiglio comunale: si vota a giugno anche ad Ancarano

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

806



ANCARANO. E' stato decretato dal Presidente della Repubblica lo scioglimento del Consiglio Comunale di Ancarano. Il provvedimento si è reso necessario a seguito della recente elezione del Sindaco a consigliere regionale.
Con decreto datato 24 febbraio 2008, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, su proposta del Ministro dell'Interno, ha formalmente sciolto il Consiglio comunale di Ancarano, rinnovato in occasione delle consultazioni elettorali del 28 e 29 maggio 2006, con contestuale elezione del Sindaco Emiliano Di Matteo.
In occasione della consultazione elettorale del 14 e 15 dicembre 2008, Di Matteo è stato eletto alla carica di consigliere regionale.
Per tale, sopravvenuta causa di incompatibilità il Consiglio comunale ne ha deliberato la decadenza.
Anche Ancarano, dunque, farà parte dei Comuni della provincia di Teramo che rinnoveranno i propri organi ordinari nelle prossime elezioni amministrative del 6 e 7 giugno.

27/02/2009 14.39