Impianto biomasse di Borgo Incile. Fina:«abbiamo fatto chiarezza»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

827

L’AQUILA. Si è tenuto ieri mattina l’atteso incontro convocato dall’assessore all’ambiente della Provincia dell’Aquila, Michele Fina, sull’impianto a biomasse che la società Powercrop progetta di realizzare a Borgo Incile.
All'incontro hanno partecipato numerosi cittadini e comitati che all'impianto dicono no.
Fina ha esordito dicendo che bisogna «rendere tutti gli aspetti del progetto trasparenti così come lo stato dell'arte delle autorizzazioni, le ricadute sul territorio. Per questo» ha continuato «ho chiamato a confronto tutti gli enti interessati in una riunione aperta a tutti i portatori d'interesse. Purtroppo si è notata l'assenza del Comune di Avezzano come gli altri regolarmente invitato. La presenza del Comune che dovrebbe ospitare questo impianto era ed è determinante perché, in diverse occasioni, è stato giustamente sottolineato che fin dall'accordo di riconversione dello Zuccherificio di Celano proprio il Comune che dovrebbe ospitare l'impianto non ha partecipato, non si è espresso, non ha chiarito ha sua posizione, siamo a conoscenza di una delibera del consiglio Comunale contraria all'impianto ma non di azioni conseguenti».
«L'incontro» continua l'assessore «ha aiutato a fare chiarezza sul progetto. E' da riscontrare la netta contrarietà dei cittadini di Borgo Incile e degli agricoltori del Fucino, preoccupati del possibile conflitto del progetto con l'economia agricola. Bisogna ricominciare da capo, riconvocando l'incontro presso il Ministero per ridiscutere l'accordo di Riconversione produttiva dello Zuccherificio di Celano. Questa volta con la presenza del Comune di Avezzano. Lì si potrà discutere anche alla luce del progetto che la Powercrop ha presentato, progetto che il 19 Settembre 2007 non si poteva conoscere. Credo che i rappresentati del territorio debbano garantire che le decisioni non si prendano sulla testa dei cittadini, ogni autonomia locale deve poter decidere del proprio futuro e poter accogliere oppure no investimenti ed impianti. Questo penso debba valere sempre».
L'assessorato all'agricoltura della Regione ha partecipato con un rappresentate dell'assessore che, tuttavia, non ha espresso opinioni nè fornito informazioni nel merito delle autorizzazioni, competenza specifica dell'Ente Regione.
Hanno partecipato all'incontro: il Vice Presidente della Provincia dell'Aquila Oreste Cambise, il Dirigente del settore Ambiente della Provincia Francesco Bonanni, la Regione Abruzzo, la Cia dell'Aquila, l'Arssa, la Powercrop, la Cisl, la Coldiretti di Avezzano, il Comune d i Luco dei Marsi, un nutrito gruppo del Comitato di Borgo Incile, il Comitato degli agricoltori di Luco dei Marsi.

24/02/2009 10.48