Vasto, attesa per la giunta bis. Emergenza anche nel settore Urbanistica

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

907

VASTO. Questa settimana il sindaco Luciano Lapenna dovrebbe sciogliere i dubbi sulle deleghe della sua nuova giunta. E dal centrodestra arriva la richiesta per la nomina di un nuovo dirigente al settore Urbanistica.
Per quanto riguarda la giunta bis si parla di una semplice quanto
indolore ridistribuzione interna tra gli assessori, necessaria,
secondo il Pd, dopo l'uscita da Rifondazione Comunista di Eliana
Menna.
Donato Di Pietropaolo di Rc sembra al momento il più papabile dei
sostituti della Menna.
«La volontà di procedere ad un nuovo riassetto della Giunta sta
portando ad un rallentamento dell'azione amministrativa», contestano i
consiglieri Maurizio Vicoli (Forte per Vasto), Fabio Smargiassi
(PRC-SE), Marco Marra (PRC-SE), Cianci Sante (SD), Maurizio Corvino
(PSDI),
Luigi Rampa (PSI). «Si sta frenando soprattutto», proseguono, «la
discussione e l'approvazione in Consiglio comunale di provvedimenti
importanti come le osservazione alle N.T.A., il Piano Spiaggia e il
Piano S.I.C., oltre all'avvio della procedura per la Variante al
P.R.G. e il nuovo Piano Traffico».
I consiglieri chiedono così al sindaco di chiudere in fretta
questa partita e ribadiscono la necessità che il nuovo assetto della
Giunta «non sia di pregiudizio alla linea politica
dell'amministrazione, soprattutto per quei settori più delicati che in
questi 30 mesi sono stati nel mirino delle lobbies cittadine».
L'appello è quello di non abbandonare «la linea politico-programmatica
di profondo rigore e cambiamento della città, sottoscritta e condivisa
da tutto il centro-sinistra alle scorse amministrative, che ha avuto
il consenso della stragrande maggioranza degli elettori vastesi».

IL SETTORE URBANISTICO

Il capogruppo di An Etelwardo Sigismondi lancia invece l'allarme
sull'emergenza del settore Urbanistica.
Già nei giorni scorsi il Consiglio d'Amministrazione dei servizi
sociali, aveva chiesto al sindaco di effettuare le nomine necessarie a
ristabilire la funzionalità di un così importante servizio.
«Oggi», denuncia Sigismondi, « vengo a conoscenza che un altro settore
è nel caos perché privo di un dirigente. Mi riferisco al settore
Urbanistica del Comune di Vasto».
Infatti sembrerebbe che la nomina al precedente Dirigente, voluta dal
Sindaco Lapenna, sia scaduta il 31 dicembre scorso, e da allora il
settore è privo di una figura dirigenziale.
«Tale situazione», continua il capogruppo del Pdl, « è assolutamente
insostenibile e denota l'irresponsabilità degli attuali
amministratori. I cittadini aspettano risposte sulle osservazioni alle
nuove N.T.A., sulla Variante al Piano spiaggia, sul piano di recupero
del centro storico, sulle pratiche edilizie presentate allo sportello
unico dell'edilizia, e il centrosinistra non mette il settore nelle
condizioni di lavorare».
Il ritardo nell'effettuare le nomine dei Dirigenti per il consigliere
« evidenzia in maniera inconfutabile l'incapacità del sindaco Lapenna
e di tutto il centrosinistra di prendere decisioni perché ingessata
dalla faida interna tra i partiti che sostengono la maggioranza
amministrativa di centrosinistra».
Nei prossimi giorni Sigismondi presenterò una interrogazione al primo
cittadino per fare chiarezza sulla situazione all'interno del settore
urbanistica.
23/02/2009 10.11