Annunciano sul web uno scontro, incontro rinviato

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1849

MONTESILVANO. Incontro annullato per evitare uno scontro tra fazioni avversarie.
Forza Nuova avrebbe dovuto incontrare i cittadini di via Rimini per discutere della presenza dei rom nella zona. Un incontro per parlare con i residenti e per «illustrare ciò che Forza Nuova chiede che debba essere applicato e ciò che non deve essere attuato», così era stato annunciato anche alla stampa qualche giorno fa.
Ma sul web è nato uno strano tam tam, quasi uno scontro annunciato. Su un sito internet locale alcuni giovani di sinistra hanno rilanciato: «purtroppo i metodi squadristi e di intolleranza razziale ed etnica proposti da questi soggetti sono ben noti alle istituzioni. Perciò i compagni e le compagne del collettivo saranno proprio in via Rimini per avvisare i cittadini, attraverso un volantinaggio, della gravità di tale presenza. Chiediamo inoltre alle istituzioni ed alle forze dell'ordine di vietare tale indecente e riluttante iniziativa di propaganda nazionalsocialista ed hitleriana volta a destabilizzare le comunità migranti e rom nelle città di Montesilvano e di Pescara».
Venuti a conoscenza di questa iniziativa Forza Nuova ha annullato l'incontro con i residenti di via Rimini comunicandolo con toni ugualmente aspri.
«A seguito di minacce, più o meno velate», ha detto il responsabile provinciale Marco Forconi, «annulliamo l'incontro. Non darò mai la possibilità a taluni soggetti, dal discutibile bagaglio culturale ed ideologico pari a quello dei loro antenati partigiani, di trasformare un'iniziativa di riconciliazione fra politica e cittadinanza in un momento di tensione e di scontro fisico e verbale».
Forza Nuova fa sapere che nei prossimi giorni depositerà presso la Questura di Pescara una richiesta per un corteo da svolgersi sempre a Montesilvano e «contro la comunità stanziale rom».

13/02/2009 8.35