Immigrazione, protocollo di intesa tra Comune di Vasto e Ministero

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

674

VASTO. E' stato presentato ufficialmente ieri mattina nel corso di una conferenza stampa, il protocollo d'intesa tra Comune di Vasto e il Ministero dell'Interno.

L'iniziativa riguarda i procedimenti di nulla osta al ricongiungimento familiare di competenza dello "Sportello Unico per l'Immigrazione" della Prefettura di Chieti allo scopo di favorire l'integrazione e la tutela dei diritti degli immigrati presenti nel territorio.
Ad illustrare l'importante protocollo c'erano il vice Sindaco Nicola Del Prete (il sindaco Lapenna non disponibile per influenza) ed il vice prefetto Luciano Conti.
«Le richieste di nulla osta», ha detto Del Prete, «al ricongiungimento familiare potranno essere inoltrate tramite lo sportello per gli immigrati, già attivo nel nostro Comune, presso il Segretariato Sociale, nella sede dell'istituzione dei Servizi Sociali in Via A. De Gasperi. Gli sportelli unici per l'Immigrazione sono impegnati a trattare un numero elevatissimo di istanze di rilascio di nulla-osta al lavoro. Il Comune di Vasto si è impegnato, senza alcun onere a carico della Pubblica Amministrazione, ad offrire la propria disponibilità a collaborare con lo Sportello Unico».
In città sono oltre un migliaio gli extracomunitari residenti.
Lo sportello per gli immigrati del Comune di Vasto si occuperà, una volta spedita la richiesta, di seguire l'iter procedurale e di acquisire le notizie sullo stato delle pratiche inoltrate. Per avere maggiori informazioni in merito è possibile contattare il servizio di Segretariato Sociale al numero telefonico 0873.309614.
«E' una risposta alle esigenze del territorio – ha aggiunto il vice Prefetto Luciano Conti – una forma di collaborazione qualificata anche in considerazione della procedura di presentazione in via esclusivamente informatica delle istanze».

06/02/2009 10.24