Fortezza di Civitella del Tronto, parte la gara per l'affidamento dei servizi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

980

CIVITELLA DEL TRONTO. La Fortezza spagnola e il museo delle armi e delle mappe antiche sono un patrimonio di indiscusso valore e il Comune di Civitella.


Per questo, nell'ambito del progetto di rilancio dell'immagine e della vocazione turistica di uno dei "Borghi più belli d'Italia",il Comune ha deciso di investire su nuovi e migliori servizi all'interno di questa storica struttura.
E' stato infatti pubblicato (Gazzetta Ufficiale Quinta serie speciale n.13 del 30 gennaio 2009) il bando di gara per l'affidamento dei servizi di gestione, che riguarda la biglietteria, le visite guidate, la manutenzione ordinaria e il bookshop. Il termine per la presentazione dei progetti scade il prossimo 16 febbraio.
La valutazione delle proposte non sarà effettuata limitatamente alla offerta economica, ma si cercherà appunto di individuare lo sviluppo di progetti di miglioramento e di ampliamento dei servizi stessi, al fine di incrementare l'offerta turistica della Fortezza.
«E' una grande opportunità di sviluppo – ha dichiarato il sindaco Gaetano Luca Ronchi - non solo del monumento ma della intera nostra economia che, forte anche delle bellezze artistiche e naturalistiche di grande rilevanza del territorio come l'abbazia di Montesanto, le Gole del Salinello, le Casermette e il convento di Santa Maria dei Lumi, potrà conoscere un reale miglioramento e benessere investendo sul turismo. Rispetto alla Fortezza, in futuro occorrerà evitare il 'turismo mordi e fuggi', facendo sì che i visitatori non si limitino ad entrare in fortezza e a andare via. Bisognerà creare dei percorsi che li conducano a passare per le vie del paese e a soggiornare nel nostro territorio».
La Fortezza spagnola, con i suoi 25.000 metri quadrati di superficie, è per estensione la seconda d'Europa ed è stata teatro di epiche battaglie, l'ultima delle quali, conclusasi il 20 marzo 1861 - allorquando le truppe borboniche si arresero all'esercito regolare Piemontese -, ha portato all'unificazione d'Italia.
I visitatori nel 2007 (i dati del 2008 non sono ancora disponibili) sono stati 47.000 con un incremento annuale di presenze costante, ma significativo.

05/02/2009 9.49