Pianella: Consiglio comunale su potenziamento raccolta differenziata dei rifiuti

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

712

PIENALLA. Il potenziamento del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti sarà al centro della nuova seduta del Consiglio comunale di Pianella convocata per oggi, mercoledì 4 febbraio, a partire dalle ore 17. Lo ha ufficializzato il sindaco Giorgio D'Ambrosio.
«Finalmente - ha spiegato il primo cittadino - abbiamo formalizzato tutti gli atti propedeutici all'ampliamento del servizio: partiremo a marzo estendendo la raccolta spinta porta a porta dei rifiuti in tutti i centri urbani di Pianella, Cerratina e Castellana. In sostanza resteranno escluse, per ovvie ragioni, solo quelle abitazioni delocalizzate in aperta campagna per le quali, però, allestiremo delle grandi 'isole' ecologiche in cui comunque i cittadini dovranno smaltire il proprio pattume rispettando la diversa tipologia del rifiuto. Nel mese di febbraio completeremo la consegna a tutte le famiglie coinvolte dei mastelli (i cestini portarifiuti) differenziati per colore: bianco per la carta e similari; giallo per vetro, plastica e lattine; marrone per i rifiuti organici (scarti di cibo); fucsia per i rifiuti indifferenziati (tra cui piatti e bicchieri di plastica sporchi, ombrelli, stracci, collant, candele, sacchi dell'aspirapolvere); grigio per i pannolini».
«Tra l'altro», ha aggiunto D'Ambrosio, «in occasione delle festività natalizie abbiamo consegnato a tutte le famiglie di Pianella un calendario 2009 in cui ricordiamo come differenziare per gruppi i rifiuti e rammentiamo, in ogni mese, i giorni in cui viene effettuato il ritiro per ogni tipologia di pattume, un utile vademecum da tenere sempre a portata di mano per aiutarci a svolgere correttamente un servizio fondamentale per la collettività. Infatti l'obiettivo dell'amministrazione - ha proseguito il sindaco D'Ambrosio - è raggiungere, entro la fine del 2009, la quota del 35 per cento di rifiuti differenziati in modo da non dover più pagare alla Regione la ecotassa, con un abbattimento dei costi pari a 100 mila euro per le casse comunali, riduzione che inevitabilmente si tradurrà in un beneficio economico per i cittadini. Domani sottoporremo al Consiglio l'approvazione degli atti definitivi per il perfezionamento del servizio».
Il Consiglio esaminerà poi una mozione presentata dai consiglieri di minoranza, relativa alla riclassificazione di alcune strade come vie urbane, e altre due interrogazioni depositate sempre dal centrodestra.

04/02/2009 10.25