Un consiglio comunale straordinario a San Salvo sull’ambiente

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

799

SAN SALVO. Si terrà il prossimo mercoledì a San Salvo, un Consiglio Comunale straordinario monotematico sulle diverse questioni ambientali che da tempo interessano la città.

Tra queste la domanda di autorizzazione alla «realizzazione e gestione di un impianto di deposito, trattamento e recupero di rifiuti pericolosi e non pericolosi» presso la Ditta C.D.C. s.n.c. di Carlo Di Clemente & C. sita nella Zona Industriale, via Libero Grass presentata presso l'Ufficio Valutazione Impatto Ambientale della Regione e pubblicata lo scorso 3 Novembre 2008. Presso lo stesso ufficio, l'associazione Porta Nuova ha presentato lo scorso dicembre le proprie osservazioni in merito.
Sino ad ora il Comune di San Salvo ha ufficialmente negato di saperne qualcosa eppure i documenti sono pubblicamente accessibili sul sito della Regione.
Secondo la procedura prevista dall'art. 208 del D.Lgs 3 aprile 2006 n.152, il parere del Comune di San Salvo dovrà essere in ogni caso acquisito nella Conferenza di Servizi successiva alla valutazione di VIA.
«Per questo», commenta l'associazione Porta Nuova, «pare opportuno che il Consiglio Comunale sin d'ora si pronunzi in merito; e la pronuncia ci attendiamo sia negativa».
L'associazione ha chiesto in occasione del convegno svoltosi lo scorso 23 Dicembre, l'istituzione di un tavolo permanente di indagine e di consultazione sui temi ambientali.
03/02/2009 12.21