Bimba investita dal treno per rincorrere il cane

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

3412

PESCARA. Una bambina di otto anni stava rincorrendo il sua cane quando è stata toccata di striscio da un treno in corsa.

La ragazzina ha riportato ematomi, una emorragia interna e una duplice frattura alla gamba.
Adesso si trova in prognosi riservata all'ospedale di Pescara, reparto di Chirurgia pediatrica.
L'incidente è avvenuto sabato pomeriggio nei pressi della fermata Pescara Tribunale.
La bambina stava giocando in cortile con il suo cane, un Jack Rassel, quando d'improvviso l'animale ha cominciato a correre e si è diretto verso i binari.
La padroncina gli è corsa dietro e non si è accorta, una volta arrivata nei pressi del tracciato ferroviario, che stava sopraggiungendo un treno.
Il macchinista ha visto la ragazzina distintamente, ha poi raccontato. Ha tirato il freno e il treno l'avrebbe solo sfiorata. E' finita a terra ed è stata ricoverata all'ospedale.
Grande spavento anche per i passeggeri del lupetto della Sangritana in arrivo da Lanciano che si sono accorti della brusca frenata.
Dopo l'incidente il treno è rimasto fermo un'ora e 40 minuti.
Adesso la bambina è sotto osservazione, è cosciente ma i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.
La piccola vittima non ha raccontato dell'incidente ma oggi si ha la netta sensazione che la tragedia sia stata sfiorata per pochi attimi.
E' stata aperta anche una inchiesta per valutare l'esatta dinamica. Ma per il momento la versione del macchinista del treno, dei passeggeri e degli altri testimoni avrebbero raccontato esattamente gli stessi dettagli.

02/02/2009 8.54