Rene scomparso, così è morta Costanza Vieste

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2069

PESCARA. Quando Costanza Vieste è morta il rene era al suo posto. La parola fine sul giallo dell'organo sparito e poi ricomparso si è chiusa ieri.

Fondamentale l'incidente probatorio che ha chiarito uno degli aspetti meno chiari di questa storia.
Nel corso dell'udienza che si è tenuta ieri mattina al Tribunale di Pescara, durata due ore, è stato preso atto della perizia (depositata a novembre 2008) dei consulenti Giuseppe Fortuni e Antonino Cavallari nominati dal gip Luca De Ninis, che ha stabilito che il rene era al suo posto ed era atrofico e rimpicciolito rispetto alle dimensioni normali.
Una conferma che ha cancellato definitivamente le ipotesi che si erano succedute dopo la morte della donna all'ospedale di Pescara secondo le quali mancava all'appello il rene sinistro.
Su questa vicenda lo stesso medico indagato, Marco Basile, aveva sempre rigettato ogni accusa assicurando che lui non aveva mai asportato il rene alla donna.
Adesso gli atti torneranno al pm titolare dell'inchiesta Gennaro Varone per valutare quanto emerso. All'udienza erano presenti anche i medici del nosocomio pescarese indagati Franco Ciarelli e Marco Basile, che nell'ambito della vicenda era anche finito agli arresti domiciliari per 40 giorni.
Ma la "ricomparsa" del rene chiude l'inchiesta? Nient'affatto, perché se è vero che il rene della donna era al suo posto, ieri mattina i consulenti avrebbero anche detto che il suo decesso sarebbe avvenuto per le conseguenze di un'infezione insorta dopo il primo intervento a cui e' stata sottoposta all'ospedale di Pescara.
L'infezione sarebbe nata da una sutura relativa alla prima operazione, e il secondo il terzo intervento sarebbero derivati da questo problema.
Se così fosse potrebbero essere confermati i capi di imputazione nei confronti di Basile, accusato anche di omicidio colposo.
Sembrerebbe alleggerita, invece, la posizione del secondo medico indagato, Ciarelli, chiamato in ballo in questa inchiesta per il terzo intervento subito dalla donna e a seguito di un'intercettazione telefonica di un colloquio tra lui e Basile.
30/01/2009 8.38

TUTTO SULL'INCHIESTA
[url=http://www.primadanoi.it/search.php?query=costanza+vieste&mid=6&action=showall&andor=AND]TUTTO SULL'INCHIESTA[/url]