Merker: incontro tra Fiom e amministrazione comunale

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1214

TOCCO DA CASAURIA. Martedì scorso, nel tardo pomeriggio, una delegazione della Fiom Cgil guidata dal segretario Luigi Marinucci ha incontrato l’amministrazione Comunale di Tocco da Casauria per fare il punto sulla crisi occupazionale che ha colpito anche la Merker.


E' stata principalmente l'occasione per un primo scambio delle reciproche conoscenze e opinioni sulla situazione, in vista di un prossimo incontro a tre con i vertici aziendali che l'amministrazione Comunale convocherà nei prossimi giorni.
«La Merker risenta della crisi mondiale», ha detto il sindaco Riziero Zaccagnini, «ed è certamente indiscutibile che, come al solito, a fare le spese delle storture di un sistema totalmente sbilanciato a favore dei grandi capitali, siano soprattutto i lavoratori».
Per un'azienda che fino alla metà dello scorso anno esternava sicurezza e fiducia nella possibilità di un incremento produttivo, risulta oggi da chiarire come la crisi possa aver colto la Merker impreparata.
«Conoscendo i proprietari quali imprenditori affermati e seri», ha continuato il primo cittadino, «al momento vogliamo escludere che possa esserci, sull'onda della crisi globale, una speculazione tipicamente italiana per approfittare delle casse pubbliche e ammortizzare così i costi del lavoro». Il Comune, vista anche la dichiarata volontà aziendale di un più stretto rapporto con il territorio, vuole prendere «impegni seri rispetto al futuro, proprio ora che si attraversa un momento critico, disegnando da subito lo scenario possibile in una fase di auspicato rilancio».
Prima però Zaccagnini ritiene «doveroso», «per il nostro territorio, la comunità toccolana e tutti i lavoratori, che l'azienda ci prospetti i sui piani industriali e faciliti a tutti una lettura reale della situazione odierna».
E' per questo che chiederà di dialogare con chi, nella Merker, ha potere decisionale.
29/01/2009 14.44