Pescara 2009: istituito il "Comitato tecnico per la mobilità e i trasporti"

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

955

PESCARA. La giunta comunale nel corso della seduta dell'ultimo consiglio ha approvato una delibera con la quale viene istituito il "Comitato tecnico per la mobilità e i trasporti Pescara 2009".

In occasione dei prossimi Giochi del Mediterraneo in città si registrerà una straordinaria presenza di persone fra delegazioni, atleti, sportivi e turisti provenienti dai diversi paesi che partecipano all'evento.
Per questa ragione il Comune ha deciso di istituire un gruppo ad hoc, che in collaborazione con il Comitato organizzatore dei Giochi si occuperà di programmare i servizi di trasporto diversificati e personalizzati per far fronte alle esigenze di tutte le categorie interessate dall'evento.
Il Comitato per la mobilità, inoltre, si occuperà di coordinare tutti gli operatori pubblici e privati preposti in ambito di viabilità, traffico, sicurezza stradale, trasporto collettivo e sarà composto dall'assessore alla Mobilità, Antonio Blasioli, dal dirigente del Settore Programmazione del Territorio, Emilia Fino, dal responsabile del Servizio Mobilità Urbana, Emilia Michetti, dal direttore dell'Area Trasporti del Comitato Organizzatore dei Giochi, Tullio Tonelli, dal coordinatore dell'Area Trasporti di Pescara 2009, Matteo Di Giustino, dal comandante Polizia Municipale, Ernesto Grippo, dal presidente Gtm S.p.a., Donato Renzetti, dal presidente Arpa S.p.a., Nicola Basilavecchia, dal presidente servizio Radio Taxi.
E poi ancora ci saranno gli esperti del settore mobilità Gino Taglieri, Enzo Di Blasio, Luigi Schiavo e quelli del servizio Mobilità Urbana: Stefano Di Re, Luciano Manili, Maria Lanciai, Andrea Cinquina, Antonio Santozzi
«I Giochi del Mediterraneo saranno un momento di grandissima visibilità per tutta la città», ha commentato l'assessore Blasioli, «ecco perché per garantire la migliore accoglienza di tutti dovremo farci trovare pronti non solo con le strutture ma anche con l'attivazione di un adeguato servizio di viabilità e trasporto».
L'attività del Comitato tecnico riguarderà non solo il trasporto e gli eventi che si svolgeranno presso le strutture sportive ma anche l'organizzazione di gare particolari, come la maratona ad esempio, il cui percorso abbraccerà diverse strade della città.


29/01/2009 8.40