Inchiesta concorsi, ancora polizia negli uffici della Provincia

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2304

Inchiesta concorsi, ancora polizia negli uffici della Provincia
PESCARA. Nuova visita degli agenti della squadra mobile questa mattina negli uffici della provincia di Pescara.
Alle 9 di questa mattina sono tornati gli agenti della Squadra mobile guidati dal dirigente Nicola Zupo. Sei in tutto per sequestrare documenti e faldoni.
Dopo la visita dei giorni scorsi non si fermano i sequestri utili per ricostruire come si siano svolte le sei selezioni dei concorsi della Provincia.
Si tratta di concorsi, molto chiacchierati sui quali, dopo le voci insistenti, si è spostata anche l'attenzione della Procura di Pescara.
E se nei giorni scorsi l'amministrazione aveva parlato di controlli «comuni» per un ente pubblico, sale adesso il sospetto che l'inchiesta si stia allargando e che gli inquirenti vogliano leggere tutte le carte, per bene.
L'inchiesta si troverebbe ancora in una fase embrionale e al momento non ci sarebbero indagati. Non è escluso che gli agenti facciano ancora visita all'amministrazione provinciale nei prossimi giorni anche se questa mattina avrebbero portato via già molti documenti.
Intanto nei giorni scorsi l'associazione che tutela i consumatori, Codici, ha fatto sapere che la procura avrebbe già ascoltato un supertestimone, che avrebbe raccontato con dovizia di particolari tutte le irregolarità viste nel corso delle selezioni pubbliche.
E si è aperta anche la caccia a questo teste che con il suo racconto starebbe indicando le strade da percorrere per verificare eventuali illeciti.
Intanto questa mattina sarebbe stato ascoltato in questura per circa un'ora e mezza il vice segretario generale e responsabile del personale Candeloro Forestieri.
A lui sarebbero state rivolte domande specifiche sui concorsi che dovrebbe aver presieduto in qualità di componente di una delle commissioni.
In questo momento, invece, in Provincia è in corso una riunione di cinque dirigenti nell'ufficio del dirigente del Settore Risorse Umane, Antonio Forese alla quale starebbe partecipando anche lo stesso Forestieri.
In mano ala procura ora ci sono moltissime carte il che fa presumere che ci si trovi di fronte ad una inchiesta di “vecchio stampo” fatta appunto con prove documentali certe.

26/01/2009 14.16

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=18780]IL SUPER TESTIMONE[/url]

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=18760]I SEQUESTRI DEI GIORNI SCORSI[/url]