Sigilli a macelleria abusiva: sequestrati prosciutti, salami e carne cruda

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1137

PESCARA. Ieri mattina gli agenti del reparto tutela del consumatore e del Territorio della Polizia Municipale di Pescara hanno individuato una attività di macellazione abusiva in via Fontanelle 90/3.

Gli agenti insieme al personale della Asl, nel corso di una perquisizione disposta dal sostituto procuratore della Repubblica di Pescara Andrea Papalia, hanno rinvenuto una intensa attività di macellazione di suini in un vano e due ripostigli.
Si è quindi proceduto al sequestro di una sega a nastro (in pessime condizioni igieniche), una macchina insaccatrice, una macchina tritacarne, un banco per lavorazione, una agenda con nomi ed ordinazioni.
E poi ancora 27 prosciutti, 23 guanciali, 20 pancette, 68 salami, 19 file di salsicce, 70 confezioni di salamini e salsicce, 20 ritagli di carne cruda.
Per questa attività è indagato E.C., 70 anni di Pescara. L'accusa a suo carico è quella di commercio di sostanze alimentari nocive (art. 444 codice penale).
Il proprietario della macelleria dovrà rispondere anche di violazione della disciplina igienica della produzione e della vendita di sostanze alimentari (legge 283/1962 artt. 5 e 6) .
21/01/2009 14.36