D’Angelo:«A marzo i lavori per il collegamento via Caravaggio-via Ferrari»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1069

PESCARA. E’ stata firmata ieri la convenzione tra il Comune di Pescara e la RFI, la società delle ferrovie, per la realizzazione del collegamento di via Caravaggio – via dell’Emigrante – via Ferrari.
A Palazzo di Città, il vicesindaco Camillo D'Angelo ha presieduto la riunione per la firma di una convenzione che permetterà di procedere con la messa in opera dell'intervento.
All'incontro erano presenti, oltre a D'Angelo, il direttore dell'Area Tecnica dei lavori pubblici, Luciano Di Biase e, in rappresentanza di RFI, il direttore compartimentale infrastrutture della sede di Ancona, Luciano Frittelli.
Con la firma della convenzione si potrà procedere all'apertura del cantiere. E' questa una delle tante opere che attende la realizzazione da anni e che sembra possa prendere concretezza proprio ora tra le mille difficoltà che l'amministrazione sta attraversando dopo il contestato abbandono del sindaco Luciano D'Alfonso.
Il completamento di questo atteso intervento, per un importo complessivo di 3.400.000 €, consentirà di realizzare il terzo asse di collegamento longitudinale della città, alternativo a Viale Bovio e via Raffaello.
Il bando di gara relativo ai lavori è già stato aggiudicato, in via provvisoria, all'impresa “Colanzi S.r.l.” di Casoli in provincia di Chieti.
La convenzione firmata ieri, inoltre, prevede il recupero della cabina Enel collocata all'inizio della via Tiburtina. Al riguardo RFI metterà a disposizione un locale proprio per ospitare la cabina, in modo da recuperare l'area sulla quale insiste attualmente.
«La convenzione riveste carattere strategico per l'Amministrazione comunale, perché ci consente di procedere con un intervento davvero importante per la viabilità cittadina – ha commentato il vicesindaco Camillo D'Angelo – perché alleggerirà notevolmente il traffico che oggi interessa viale Bovio e via Raffaello, con evidenti vantaggi per la scorrevolezza della viabilità nord-sud ed una conseguente minore incidenza in termini di inquinamento ambientale».


21/01/2009 14.10