Arrestato sulla A14 con 7 chili di hashish

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1389

CHIETI. I finanzieri della sezione mobile del Nucleo di Chieti hanno arrestato un uomo che custodiva nella sua auto 7 chili di hashish.


Nel fine settimana la Guardia di Finanza, dopo un pedinamento eseguito presso l'autostrada A14, hanno fermato per un controllo un'autovettura condotta da un cinquantenne disoccupato residente nel comune di Ortona.
L'agitazione del conducente ha indotto i militari ad approfondire il controllo dell'autoveicolo e non sono mancate sorprese.
All'interno dell'auto, riposti nella ruota di scorta, le Fiamme Gialle hanno trovato 7 panetti di hashish, ognuno del peso di un chilo.
Il conducente è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio e trasporto di stupefacente.
Per lui si sono aperte le porte del carcere di Chieti, a disposizione del sostituto procuratore della Repubblica di Chieti, Rosangela Di Stefano che ha assunto la direzione delle indagini e convalidato gli atti.
Oltre allo stupefacente che ammonta ad un totale di sette chili e duecento grammi circa, è stata sequestrata anche l'autovettura.
Il maxi sequestro di hashish operato dalla Finanza è frutto dell'intensificazione dell'attività di controllo e di repressione dei traffici illeciti che ha permesso di arrivare al sequestro di un ulteriore mezzo chilo di hashish con il relativo arresto di un responsabile di Francavilla al Mare, nonché di numerose dosi di cocaina per le quali sono stati denunciati numerose persone ed altre segnalate, per un mero consumo di droga, al locale Ufficio territoriale del Governo.
L'accaduto conferma che la zona costiera abruzzese risulta non essere estranea al traffico ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

12/01/2009 13.28