Nuovo asfalto per le vie di Vasto. «Rimediare dopo l’uso di materiale scadente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

815

VASTO. Il settore servizi questi ultimi giorni ha provveduto a bonificare con asfalto a freddo (50 sacchi da 25 kg cadauno) alcune vie della città.


Lavori sono stati eseguiti in via Cavour, via Silvio Pellico, via Madonna Dell'Asilo, via Delle Croci, corso Nuova Italia, via IV Novembre, via Ciccarone, viale D'Annunzio, via San Rocco, corso Mazzini, via Platone e via Giusti.
«Interventi che si sono resi necessari – ha dichiarato stamane l'assessore ai Servizi manutentivi Nicola Del Prete – a causa dell'usura, delle condizioni metereologiche avverse nonché per uno smisurato transito di mezzi pesanti per i numerosi cantieri».
A questi interventi faranno seguito analoghe iniziative per eliminare i pericoli più visibili e quelli occulti. Interventi tampone in attesa di un totale rifacimento dell'asfalto che, nell'immediato futuro, dovrà interessare via Platone, via Madonna Dell'Asilo, via Silvio Pellico, viale D'Annunzio, via Del Cimitero, via Cavour, via Delle Croci, via Asmara, via Leopardi, via Giulia e traverse, via Canaccio, via Villa De Nardis, via Parco Tratturo, via Colle Pizzuto, via Salamastra, via Cupa e via Maddalena.
«Sempre per l'immediato – ha aggiunto l'assessore Del Prete – occorre programmare un intervento di manutenzione straordinaria su tutta la pavimentazione recentemente realizzata a Vasto Marina che, al momento, presenta sgretolamenti e rotture. Lo so, è molto strano dal momento che si tratta di un'opera realizzata dalla precedente Amministrazione solo qualche anno fa. Si tratta di problemi, alla luce di quanto mi è stato detto dai tecnici del nostro settore servizi, riconducibili innanzitutto dalla scelta dei materiali. Certo, una pubblica amministrazione non fa bella figura al cospetto di problemi strutturali così evidenti. Forse è mancato un adeguato sistema di controllo. Non a caso, l'ultimo tratto del lungomare Cordella realizzato da questa amministrazione comunale, è stato realizzato con materiali ben più adatti ed i risultati sono evidenti».

07/01/2009 16.30