Inquinamento Fosso Focaro, il Wwf deposita un esposto

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1220

CHIETI. Il Wwf ha presentato oggi un esposto al Corpo Forestale e all’Arta su un «grave fenomeno di inquinamento» lungo il Fosso Focaro, affluente del Fiume Alento.


CHIETI. Il Wwf ha presentato oggi un esposto al Corpo Forestale e all'Arta su un «grave fenomeno di inquinamento» lungo il Fosso Focaro, affluente del Fiume Alento.

La zona in questione si trova al confine tra i comuni di Bucchianico, Fra Filiorum Petri e Roccamontepiano.
Il corso d'acqua che alimenta il fiume Alento si trova a valle della discarica consortile Consac di Fara Filiorum Petri.
«Le fotografie sono state effettuate lo scorso 16 dicembre», spiega il presidente del Wwf Dante Caserta, «e il corso d'acqua si presentava maleodorante e con una colorazione nera scura. Nei giorni successivi, anche a seguito della pioggia, la colorazione nera è scomparsa».
Il Wwf, già con la nota del 31 luglio 2008, aveva evidenziato fenomeni inquinanti di questo corso d'acqua. «Inoltre», aggiunge Caserta, «numerosi cittadini della zona hanno segnalato che episodi del genere si sono verificati anche negli anni passati».
L'associazione ambientalista chiede adesso di «attuare un puntuale monitoraggio del corso d'acqua dell'area al fine di verificare le ragioni di questo inquinamento e di accertare se le stesse siano riconducibili a percolato fuoriuscito dalla discarica posta a monte».
22/12/2008 11.19