Incidente aeroporto di Rimini, morto militare di Teramo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

2658

RIMINI. Alle 11.05 di questa mattina un automezzo miliare e' stato urtato dalle pale di un elicottero "A 1209" all'interno dell'aeroporto di Rimini durante un addestramento: nell'incidente ha perso la vita un militare.

E' morto così il caporal maggiore Fabio Di Giovanni, 22 anni, volontario in ferma prefissata di quattro anni, effettivo presso il 7° reggimento "Vega”.
Il giovane era nato a Milano ma era residente presso Montegualtieri, frazione di Cermignano (Teramo).
I familiari sono stati avvertiti e nelle prossime ore raggiungeranno il reggimento.
Il comandante e i militari del reggimento, in una nota, si dicono «profondamente colpiti dalla perdita, partecipano al dolore e si stringono ai familiari».
Ancora tutte da accertare le cause dell'incidente, avvenuto poco dopo le 11, che ha provocato anche il temporaneo blocco dei voli all'aeroporto di Rimini, sia civile che militare.
L'elicottero da combattimento era impegnato in una esercitazione a bassa quota, con due piloti a bordo. Ha dovuto fare un atterraggio d'emergenza.
Secondo le prime ricostruzioni, il personale di un altro mezzo militare, anch'esso partecipante all'esercitazione si è accostato per verificare cosa fosse accaduto.
Il mezzo sarebbe stato investito dalle pale del rotore e un giovane militare, un volontario di truppa, è stato ucciso dall'impatto. Incolumi invece i piloti a bordo dell'elicottero.
Cordoglio alla famiglia per la scomparsa del caporal maggiore e' stata espressa dal Capo di Stato Maggiore dell'Esercito, generale di corpo d'armata Fabrizio Castagnetti, e da tutta la Forza Armata.

16/12/2008 16.40