L'Ater di Pescara mette in cantiere altri 110 alloggi a Pescara

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

778

PESCARA. Il cda presieduto da Giorgio De Luca ha dato già l'ok anche per altre opere in Provincia

L'Ater di Pescara vara tre grandi opere per far fronte all'emergenza abitativa in provincia. Il consiglio d'amministrazione dell'azienda Territoriale per l'edilizia territoriale presieduta da Giorgio De Luca ha deliberato di procedere alla realizzazione di diversi alloggi adottando scelte oculate ma anche coraggiose, oltre che lungimiranti.
E' stata impressa dall'Ater una decisa accelerata ai lavori per la costruzione di circa 80 alloggi in via dei Petruzi a Pescara che rischiavano di venire bloccati dopo la grave crisi che ha colpito l'esecutivo regionale.
Così l'ente presieduto dal Giorgio De Luca ha deciso di impegnare i propri fondi per portare a compimento un'opera considerata da tutti fondamentale nell'ottica di una risposta concreta al sempre crescente bisogno di case soprattutto nel capoluogo adriatico.
Una decisione che va a braccetto poi con la richiesta inoltrata alla giunta comunale guidata da Luciano D'Alfonso, per la sottoscrizione di un programma congiunto tra Ater e amministrazione Comunale di Pescara, volto alla partecipazione ad un finanziamento teso alla realizzazione di 21 alloggi a canone sociale nel PRU ( Piano Regolatore Urbanistico) a San Donato ( Ex Camplone). Ma in cantiere l'Ater pescarese ha messo anche altri lavori.
A cominciare dall'approvazione di un progetto preliminare per la costruzione di 4 alloggi in regime di edilizia convenzionata nel comune di Serramonacesca.
Si tratta di una sinergia con l'esecutivo civico che ha concesso a titolo gratuito un'area edificabile su cui l'Ater si é impegnata a costruire le 4 abitazioni.

11/12/2008 12.29