Piazza Garibaldi, i commercianti vogliono risposte

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

644

LANCIANO. Un incontro con l'amministrazione comunale per conoscere meglio i dettagli del progetto di riqualificazione di piazza Garibaldi a Lanciano.


E' la richiesta lanciata dalla Confcommercio, che ha raccolto 60 firme di negozianti della zona che vogliono saperne di più sul programma di ristrutturazione che nei prossimi mesi interesserà l'area intorno al mercato coperto.
«Ad oggi – spiega il presidente di Confcommercio Chieti Angelo Allegrino – non sappiamo come il Comune ha deciso di procedere per quanto riguarda piazza Garibaldi. E' stato infatti reso noto solo l'elenco degli interventi che verranno eseguiti, ma non le modalità con cui le opere saranno portate avanti».
I commercianti che hanno firmato la petizione dell'associazione vogliono sapere come sarà regolata la viabilità nell'area durante il funzionamento del cantiere, le ripercussioni che ci saranno sugli accessi ai punti vendita e soprattutto l'organizzazione dei parcheggi. «E questo non solo limitatamente al periodo dei lavori – continua Allegrino – visto che abbiamo sentito parlare di una riduzione del numero dei posti auto, una parte dei quali verrebbero recuperati nel parcheggio di via per Frisa che, come è noto da anni, non registra un alto gradimento da parte degli automobilisti e quindi della clientela dei negozi».
Gli operatori della zona chiedono di essere coinvolti e di poter portare i propri suggerimenti nel progetto di riqualificazione: un piano che Confcommercio chiedeva da anni per rilanciare il settore in un'area centralissima, ma da troppo tempo abbandonata al degrado. 09/12/2008 12.07