La Provincia:«Nessuno smembramento del liceo scientifico Vitruvio»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

793

AVEZZANO. La Provincia tranquillizza il personale scolastico, gli alunni e le famiglie, sulle proposte di smembramento del liceo scientifico Vitruvio P. di Avezzano, che circolano in questi giorni.
Da alcuni giorni circolavano notizie che hanno allarmato molte persone che hanno chiamato in Provincia per conoscere cosa ci fosse di vero su un presunto intento di dividere il liceo della città.
«Nessuna decisione è stata presa e l'ipotesi in tal senso, dell'Ufficio Scolastico Provinciale non è stata fatta propria da questa amministrazione né nei tempi, né nei contenuti».
Così la Presidente Stefania Pezzopane che ribadisce la posizione dell'Ente, già resa nota alle RSU, che è quella di non procedere.
«Non avvieremo nessuna riorganizzazione scolastica fino a che il Governo non sarà chiaro sulle linee del piano programmatico», continua la presidente,«Abbiamo già chiesto al Ministro Gelmini di essere chiaro sugli indirizzi delle scuole superiori, visto che è stata manifestata la volontà di una revisione degli stessi. Prima di allora non procederemo a smembramenti o accorpamenti eventuali».
L'Assessore Benedetto Di Pietro ribadisce inoltre, «anche per il futuro, la linea della concertazione finora seguita. Nulla sarà stabilito senza l'apporto di tutte le parti interessate. Possiamo assicurare che ad oggi lo smembramento degli indirizzi scientifico e linguistico del “Pollione” non sono all'ordine del giorno di questa amministrazione».
Riguardo all'ampliamento dell'edificio che ospita il liceo, la presidente e l'assessore comunicano che lo stato dei lavori sulle 24 nuove aule, per un importo di spesa di 1.553.000€ di fondi esclusivamente Provinciali, è in fase di progetto esecutivo pronto.
Si attende l'inizio dei lavori per il primo trimestre del 2009. Per i lavori sull'aula magna, invece, la Provincia ha completato tutte le fasi ed è pronta all'appalto dei lavori, che partiranno non appena Equitalia (un organismo esterno) comunicherà l'esito di una verifica sulla ditta appaltatrice. Una procedura burocratica tesa ad accertare la regolarità fiscale della ditta esecutrice, che sta assurdamente allungando i tempi, ma che dovrebbe sbloccarsi a breve.

03/12/2008 14.26