Il sindaco di Silvi chiude la scuola elementare ma assicura «nessun allarme»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1660

SILVI. Il sindaco di Silvi Gaetano Vallescura ha ordinato la chiusura della Scuola Elementare "Guido Bindi" da venerdì 28 novembre a martedì 2 dicembre.


La decisione è scaturita ieri mattina a seguito di una relazione dell'Ufficio Tecnico del Comune, che nei giorni scorsi era impegnato in interventi di manutenzione ordinaria presso tutti i plessi
scolastici della città.
Nel corso di uno degli ultimi interventi, nel pomeriggio di giovedì, è stata rilevata la presenza di alcune lesioni su alcune volte del corridoio e delle aule del primo piano dell'edificio scolastico "Guido Bindi".
Da qui è scaturito il provvedimento del sindaco che ha disposto l'impraticabilità dell'immobile a titolo precauzionale.
«Nel corso di controlli negli edifici scolastici di tutta la città iniziati da una settimana – spiega Gaetano Vallescura - dopo una verifica effettuata nella Scuola Elementare Guido Bindi, che ricordo è la scuola più vetusta di Silvi, ho ritenuto opportuno emanare questa ordinanza di chiusura in maniera del tutto cautelativa e precauzionale in quanto è opportuno procedere ad una più approfondita verifica circa la tenuta dei soffitti della scuola. Al fine di consentire tutte le
operazioni necessarie di controllo del plesso scolastico si dovrà interdire l'utilizzo della scuola».
Nel pomeriggio di ieri gli uomini dell'ufficio Manutenzione e Servizi, coordinati dal responsabile Carlo Durante, insieme al sindaco Vallescura, ad una ditta specializzata e all'Ingegnere De Lauretis
Erminio stavano provvedendo alla spicconatura di parti dell'intonaco sul soffitto del corridoio che presentava lesioni e da qui è risultato un distacco di parte dell'intonaco che poteva rappresentare un
pericolo per l'incolumità degli utilizzatori.
Immediatamente è stato preso contatto con il direttore del circolo didattico di Silvi, Angelo Maria Primiano, ed è stata presa la decisione per la chiusura da venerdì 28 fino a martedì 2 dicembre.
Ieri mattina, invece, tutti i componenti della giunta comunale, insieme alla direzione didattica si sono ritrovati nel ufficio del sindaco al fine di trovare le immediate soluzioni e per tracciare un
piano per le opportune operazioni.
Nei prossimi giorni si intensificheranno i controlli nella scuola Guido Bindi, con specifica spicconatura della tenuta dei soffitti. Da qui scaturiranno le opportune decisioni di intervento. Inoltre, tramite l'Ufficio del sindaco e gli Uffici della Pubblica Istruzione del Comune, saranno avviate tutte quelle attività di informazione e aggiornamento delle attività in corso e il riavvio delle attività scolastiche da fornire alle famiglie e sarà comunicato un numero di telefono attivo a cui rivolgersi.
«I controlli avvengono annualmente proprio perché certi plessi sono ormai vecchi – ha detto il sindaco Vallescura – e ultimamente li abbiamo intensificati soprattutto a seguito delle tragiche notizie di cronaca della scuola piemontese. Non servono allarmismi perchè la situazione è monitorata costantemente dagli uffici comunali che stanno lavorando ininterrottamente».
Mentre l'assessore alla Pubblica Istruzione Enrico Marini ha fatto sapere che «i controlli erano stati attivati da tempo ed ora si sta soltanto rafforzando il controllo proprio sulla "Guido Bindi" che è
una scuola molto vecchia. Ma non c'è da allarmarsi perché la situazione è costantemente sotto controllo. Ora bisogna solo organizzare nel migliore dei modi la ripresa delle attività
didattiche».
La Scuola Guido Bindi di Silvi Marina, di fianco la centralissima piazza Marconi, vicino la sede municipale, è effettivamente un complesso vetusto, sorto nel 1934, che negli anni ha ospitato intere
generazioni di silvaroli. Esso conta 11 classi per 234 alunni ed è la sede del Circolo Direzione Didattica formata dalle scuole elementari di Via Roma, Silvi Paese, Contrada San Silvestro e Pianacce, oltre alle scuole materne per i più piccoli.
28/11/2008 7.54