Dopo la crisi idrica mille metri cubi d'acqua in più

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

779

PESCARA. L'Aca S.p.A.questa settimana si impegna a fornire al Comune di Chieti una quantità quotidiana di circa mille metri cubi in più di acqua potabile rispetto alle scorse settimane.
Dopo i problemi delle scorse settimane arriva una buona notizia:
verranno infatti erogati tra i 14 mila e 500 e i 14 mila e 800 metri
cubi di acqua potabile al giorno nella zona alta della città e circa
10 mila e 500 metri cubi al giorno nella zona dello Scalo.
«L'Aca – ha ricordato la direzione dell'Azienda Acquedottistica di
Pescara – il 22 ottobre scorso si era impegnata davanti al prefetto di
Chieti a fornire circa 14 mila e 500 metri cubi di acqua potabile al
giorno nella zona alta di Chieti e circa 10 mila metri cubi nella zona
di Chieti Scalo».
Questa settimana, invece, grazie all'aumento delle portate delle
sorgenti, l'Aca erogherà quotidianamente circa mille metri cubi in più
di acqua potabile. Infatti nella zona alta della città teatina
verranno forniti ogni giorno, così come è già accaduto durante la
scorsa settimana, tra i 14 mila e 500 e i 14 mila e 800 metri cubi di
acqua potabile e circa 10 mila e 500 metri cubi nella zona di Chieti
Scalo.
«Resta il fatto che – ha continuato la direzione dell'Azienda
Acquedottistica di Pescara -, nel caso di variazioni della fornitura
idrica, l'amministrazione comunale sarà informata tempestivamente in
modo da consentire alla stessa la programmazione di eventuali chiusure notturne dei serbatoi Civitella».
I dati riguardanti la distribuzione idrica nel comune di Chieti sono
rilevati dal sistema automatico di telecontrollo dell'Aca e possono
essere facilmente verificati da qualunque cittadino presso il sito
internet dell'Aca (qui http://www.aca.pescara.it/emergenza.php) dove è possibile accertare l'effettiva quantità di acqua potabile erogata.


25/11/2008 9.54