Devil in attesa di giudizio, gli animalisti si scatenano in tutta Italia

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

919

Devil in attesa di giudizio, gli animalisti si scatenano in tutta Italia
BUCCHIANICO. Devil è vivo e vegeto. Oddio: tanto vegeto non è sia per gli acciacchi dovuti all'età sia per la forzata detenzione nel canile sanitario di Bucchianico. Ma non è morto né è stato soppresso, come tante voci incontrollate sostengono.
Da ieri però si è scatenato il solito tam tam degli ambientalisti che sulla Rete si trasforma in spam di sensibilizzazione verso le autorità e gli organi di informazione.
Centinaia di email sono giunte anche al nostro indirizzo per chiedere che il cane possa continuare a vivere.
E' vero che oggi scadono i 10 giorni di osservazione ai quali Devil è stato sottoposto per controllare il suo stato di salute e l'eventuale presenza della rabbia, dopo l'aggressione mortale al povero giardiniere.
Ma questo non significa che alla scadenza del periodo previsto il cane verrà soppresso.
Il problema delle voci e del tam tam che ha scatenato gli animalisti nasce dalla presa di posizione – a prescindere - contro l'abbattimento.
Più razionale e possibilista la gestione del canile: «nessuno qui fa strage di cani, semmai è il contrario. Noi li curiamo e li recuperiamo, li vacciniamo ed inseriamo il microchip. E purtroppo troviamo molti proprietari di cani che non seguono le leggi». Sull'abbattimento la posizione è altrettanto chiara: «un cane, in questo caso Devil, viene abbattuto solo se è pericoloso per l'uomo. Ma questo non si decide per simpatia. Nella vicenda di Devil, peraltro, c'è un'inchiesta in corso e quindi il magistrato competente sarà coinvolto nelle decisioni che saranno prese».
Nella gabbia, dopo i primi giorni dall'aggressione che ha stroncato la vita del giardiniere, Devil mostra ancora i segni della sua forza, stritolando quello che mangia. E mostra anche un certo nervosismo perché, nonostante la rete che lo tiene chiuso, ringhia minacciosamente a chi gli si avvicina.
Infine un'ultima annotazione: molte le telefonate contro l'abbattimento. Poche, pochissime le richieste di affidamento. Devil a tempo indeterminato ospite del canile?

(s. c.) 20/11/2008 9.16