Sequestrati 10 videopoker illegali ad Ortona

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

5008

ORTONA. Le numerose richieste di aiuto da parte dei familiari dei
giocatori che dilapidano i propri stipendi alle macchinette da gioco
nei bar di Ortona non sono rimaste inascoltate. Dopo la denuncia scattata da parte di mogli e parenti sfiniti sono entrati in azione gli uomini del Nucleo Mobile della Guardia di
Finanza di Ortona, diretta dal luogotenente Arturo Maurizio Mercaldo.
Sono stati così individuati numerosi apparecchi illegali detenuti in
due esercizi pubblici.
Sono stati messi sotto sequestro 10 videopoker che erano posizionati
all'interno di un bar e di un circolo ricreativo che sono risultati
prive del collegamento alla rete telematica. Fondamentale è stata la
collaborazione con i Monopoli di Stato di Pescara.
Sono state segnalate all'autorità competente 2 esercenti pubblici e 3 gestori.
Gli apparecchi non collegati alla rete non possono in alcun modo
essere utilizzati dai giocatori e, quindi, raccogliere poste di gioco.
Sono tuttora in corso da parte degli uomini della tenenza di Ortona
approfondimenti per verificare soprattutto le caratteristiche di
distribuzione del fenomeno in ambito locale per scongiurare forme di
controllo del territorio da parte di organizzazioni criminali
provenienti da regioni limitrofe.


12/11/2008 12.51