Nominato il commissario prefettizio a San Benedetto dei Marsi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1957

SAN BENEDETTO DEI MARSI. Dopo la sentenza del Tar Abruzzo del 29 ottobre è stato nominato il commissario prefettizio.
Il Tribunale, accogliendo il ricorso di una lista che aveva perso, ha annullato le operazioni elettorali e corretto il risultato, portando in parità con 968 voti quello relativo ai due candidati sindaci.
In più è stato ordinato l'esecuzione del turno di ballottaggio tra gli stessi: il Comune è così ufficialmente senza sindaco.
Questa mattina il prefetto dell'Aquila, Aurelio Cozzani, ha nominato Natalino Benedetti, viceprefetto aggiunto in servizio presso la stessa prefettura, quale Commissario Prefettizio per l'amministrazione del Comune, sino al risultato del ballottaggio, che verrà indetto con un provvedimento separato.
Benedetti, al quale sono stati quindi conferiti i poteri del sindaco, del Consiglio Comunale e della Giunta Comunale, è nato a Navelli il 10 giugno del 1951, è laureato in Scienze Politiche ed è entrato in servizio nel 1985 presso il Ministero dell'Interno, ricevendo come prima assegnazione la sede della Prefettura di Gorizia.
Dal 1990 all'aprile di quest'anno ha prestato servizio presso la Prefettura di Trieste, svolgendo, tra i numerosi altri incarichi e la responsabilità di varie Aree, i compiti di sub-commissario alla Provincia di Trieste e quello di Capo Gabinetto della stessa Prefettura.
Dal 30 aprile di quest'anno è in servizio presso la Prefettura dell'Aquila, quale titolare dell'Area III bis- Applicazione del Sistema Sanzionatorio Amministrativo, Affari Legali, Contenzioso e Rappresentanza in Giudizio.
Benedetti, inoltre, ricopre incarichi anche in campo sportivo, essendo attualmente consigliere regionale della Federazione Italiana Rugby, dopo essere stato nel passato giocatore del Cus L'Aquila ed allenatore della stessa formazione aquilana e del Teramo Rugby.
11/11/2008 14.30