Giunta comunale: 200 mila euro per lavori pubblici

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

990

L’AQUILA. Interventi di manutenzione e di rifacimento delle strade comunali per complessivi circa 200mila euro. In consiglio passa la mozione per la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano.



È quanto deliberato dalla giunta comunale, che ha dato il via libera ad una serie di interventi infrastrutturali nelle zone del Torrione e di San Giacomo.
In particolare si tratta del rifacimento e della sistemazione delle pertinenze di via Fontegrossa e di via Vasche del Vento, a San Giacomo, e di via Colle Sapone alta, nel quartiere del Torrione. Tutti gli interventi ricadono nel Piano triennale dei lavori pubblici.
Approvato anche lo schema di avviso pubblico per coltivatori diretti singoli o associati e per cooperative di produzione agricola relativamente all'appalto per lavori di sistemazione e manutenzione del territorio montano.
La normativa vigente prevede infatti la possibilità per queste categorie di ottenere in appalto dagli enti locali lavori di forestazione, costruzione di piste forestali, difesa da avversità atmosferiche o incendi boschivi e arginatura, impiegando però esclusivamente lavoro proprio e per un importo massimo di 150mila euro.
Dovendo definire i criteri su cui uniformare eventuali affidamenti di lavori la giunta ha individuato, quali elementi prioritari, la residenza nelle frazioni dove gli stessi lavori dovranno essere eseguiti, l'iscrizione agli elenchi dei coltivatori diretti ed una percentuale, all'interno delle cooperative, di giovani di età inferiore a quarant'anni.
La giunta ha anche approvato due progetti relativi all'infrastrutturazione delle aree artigianali di Arischia e di Pile, tramite la realizzazione di viabilità, parcheggi, rete fognaria e sistemi di illuminazione. Per il finanziamento degli interventi il Comune ha richiesto contestualmente un finanziamento regionale di 500mila euro per la zona artigianale di Arischia e di 1 milione 230 mila euro per quella di Pile.

CONSIGLIO COMUNALE


Il Consiglio comunale dell'Aquila, riunitosi ieri, ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno presentato dai consiglieri Angelo Mancini ed Enrico Perilli, con il quale si chiede di istituire una “Settimana del teatro” all'interno del progetto “Le stagioni della cultura”, dove far convergere spettacoli, laboratori e incontri relativi alla produzione teatrale.
Approvato anche l'ordine del giorno, sempre a firma dei due consiglieri, che impegna l'amministrazione comunale a intraprendere tutte le iniziative necessarie presso la Asl dell'Aquila per il rifinanziamento del Centro diurno del Servizio tossicodipendenze. E' stata invece rimandata la discussione dell'ordine del giorno presentato dai consiglieri Giuseppe Bernardi e Giustino Masciocco, finalizzato a sostenere la scuola pubblica e l'università contro i tagli che interessano il settore.
Accolta all'unanimità la mozione dei consiglieri Angelo Mancini ed Enrico Perilli sull'attivazione di procedure urgenti per l'assunzione a tempo indeterminato di 3 istruttori socio-educativi per gli asili nido e lo stanziamento della necessaria copertura finanziaria in sede di Bilancio di previsione 2009.
Sono state inoltre discusse le interrogazioni dei consiglieri Giustino Masciocco e Giuseppe Bernardi sull'esito delle analisi e l'accertamento delle responsabilità in merito a corpi estranei all'interno dei pasti nella scuola materna di Cansatessa e del consigliere Pierluigi Tancredi sul territorio montano di Santogna, di proprietà del Comune dell'Aquila, che risulterebbe abusivamente occupato.
Il Consiglio comunale ha anche approvato all'unanimità l'ordine del giorno, a firma del capogruppo del Pd, Pietro Di Stefano, con cui la città dell'Aquila aderisce all'appello per lo scrittore Roberto Saviano, lanciato da sei primi Nobel (Dario Fo, Mikhail Gorbaciov, Gunther Grass, Rita Levi Montalcini, Orhan Pamuk, Desmond Tutu) affinché lo Stato faccia ogni sforzo per proteggerlo e per sconfiggere la camorra. Roberto Saviano è minacciato di morte dalla camorra, per aver denunciato le sue azioni criminali in un libro - Gomorra - tradotto e letto in tutto il mondo.
Il Consiglio Comunale ha altresì approvato la richiesta di intraprendere un'iniziativa urgente affinchè sia conferita a Roberto Saviano la cittadinanza onoraria della città dell'Aquila.

24/10/2008 11.54