A San Buono trovato lupo morto. «Gli hanno tagliato la coda»

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1177

SAN BUONO. Nella mattinata di ieri il personale del Comando
Stazione Forestale di Vasto, allertato dagli agenti di Polizia
Municipale del Comune di Gissi, ha recuperato la carcassa di un lupo
morto in un incidente stradale.
Il ritrovamento è avvenuto in località "Maranne" di San Buono,
provincia di Chieti.
La segnalazione è giunta ai Forestali solo ieri mattina, ma si
presume, dato lo stato del corpo, che l'incidente lungo la Strada
Statale 86, a confine con i Comuni di Gissi e Furci sia avvenuto
durante la notte. L'impatto è stato messo in evidenza dalla strisciata
e dalle macchie di sangue presenti sull'asfalto.
Invece la carcassa del lupo, un esemplare di uno o due anni,
forse isolato, è stata ritrovata su un terreno già arato, confinante
con la strada, dove qualche malvivente, anziché prestare soccorso
all'animale morente, ne ha approfittato per recidere di netto la coda,
quasi a voler conquistare un trofeo di caccia.
«Si è trattato», ha dichiarato il comandante Provinciale del
Corpo Forestale dello Stato di Chieti, «di un gesto incivile che di
sicuro ha messo fine alla vita di un esemplare di una specie animale,
quale il Lupo appenninico, preziosa per la ricchezza faunistica
nazionale».
Dopo i rilievi del caso il lupo è stato preso dai Forestali
intervenuti e portato presso la sede distaccata di Lanciano
dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale per l'Abruzzo e il Molise,
dove verrà sottoposto alle opportune analisi biologiche ed
epidemiologiche.


23/10/2008 8.49