Lsu Val Vibrata, interviene il ministro Brunetta

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1040




VAL VIBRATA. Il Ministero per la Pubblica Amministrazione e
l'Innovazione ha contattato l'associazione "Dalla parte giusta" della
Val Vibrata. Che la soluzione arrivi proprio da Roma?
Venerdì scorso il presidente dell'associazione "Dalla parte giusta per
la tutela del cittadino", Settimio Ferranti, è stato contattato
telefonicamente da Secondo Amalfitano, ex sindaco di Ravello, in
provincia di Salerno, e ora stretto consigliere per le Autonomie
Locali del Ministro per la Pubblica amministrazione e l'innovazione
Renato Brunetta.
Amalfitano in una lunga conversazione telefonica ha voluto
approfondire la delicata situazione in cui versano da anni gli ultimi
Lsu dei comuni di Sant'Egidio alla Vibrata, Controguerra, Tortoreto e
Nereto.
Si tratta di quei lavoratori socialmente utili che non hanno avuto un
percorso certo di stabilizzazione lavorativa, da parte degli
amministratori dei propri Comuni di residenza.
Così è intervenuto personalmente il ministero preposto per fare
chiarezza e cercare soluzioni.
«Amalfitano», ha spiegato Ferranti, «ha assicurato un forte, mirato e
si spera, risolutivo intervento del Ministero e del Ministro per la
Pubblica Amministrazione e l'Innovazione sui Comuni direttamente
responsabili della Val Vibrata».
21/10/2008 10.11