Sanità. In Comune ora c’è la commissione speciale che risolve i disservizi

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

697

PESCARA. «Liste d’attesa, difficoltà nelle prenotazioni e costi degli esami. Sono solo alcuni dei temi ‘caldi’ di cui dovrà occuparsi la Commissione speciale sanità che oggi si è insediata in Comune»
La stessa dovrà prevedere al proprio interno anche la presenza di un rappresentante dell'Ordine dei Medici. Una scelta dovuta per dare maggior peso alla voce dei componenti della stessa Commissione e di conseguenza alla volontà dei cittadini.
E' quanto ha dichiarato il consigliere comunale del Popolo della Libertà, Guido Cerolini, nel corso della conferenza stampa odierna convocata per la presentazione del gruppo Sanità al Comune di Pescara, presieduto dal prof. Giandomenico Palka, e di cui lo stesso Cerolini è stato nominato componente.
«Una Commissione ad hoc – ha proseguito il consigliere Cerolini - che affronti le problematiche della sanità pescarese, mettendo al centro dell'attenzione il bene del cittadino».
«Si tratta di difficoltà che purtroppo sono state aggravate dall'ultimo scandalo della sanità e che ora la nuova Commissione speciale, composta da medici ospedalieri, medici di base e rappresentanti dell'Università, indipendentemente dal colore politico, dovrà passare al vaglio, individuando anche le possibili soluzioni. Da qui – ha continuato il consigliere Cerolini – la necessità di inserire nel Gruppo di lavoro anche un esponente dell'Ordine dei Medici, che consenta di far sentire maggiormente la voce dei cittadini. Come medici viviamo ogni giorno il disagio dei cittadini-pazienti e abbiamo il dovere morale, non solo professionale, di prestare attenzione a tali problematiche».
20/10/2008 15.17