Completamento Torrione- Acquasanta, appaltati lavori

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

603

L’AQUILA. Sono stati appaltati i lavori per il completamento dell’ultimo tratto della bretella di raccordo tra i quartieri aquilani del Torrione e di Acquasanta.


Lo hanno reso noto il sindaco Massimo Cialente e l'assessore alle Opere pubbliche, Ermanno Lisi.
Gli interventi, di importo complessivo di 600mila euro circa, aggiudicati al raggruppamento di imprese Cogea dell'Aquila e Prececam di Campofilone (Ascoli Piceno), prevedono l'ultimazione della strada di collegamento tra via Giuseppe Mezzanotte e via Edoardo Scarfoglio-viale De Gasperi.
Questo tratto sarà asfaltato e dotato, tra l'altro, di marciapiedi, pubblica illuminazione, rete fognante, muri di sostegno e segnaletica. L'importo dei lavori è stato quantificato in 787mila euro.
«Si sta andando avanti con sollecitudine verso la risoluzione di un problema davvero annoso – hanno affermato il sindaco Massimo Cialente e l'assessore alle Opere pubbliche, Ermanno – che determinerà il definitivo allestimento di un sistema viario della zona ideato addirittura nel 1979 e che contemplava il collegamento tra viale Lombardia e la statale 17 bis, fino all'imbocco con la superstrada di Bazzano».
«Da tantissimo tempo – hanno aggiunto sindaco e assessore alle Opere pubbliche – mancava l'ultimazione di questo tratto di strada e l'attuale amministrazione è riuscita a sbloccare una procedura ferma da oltre 15 anni».
Cialente e Lisi hanno infine sottolineato come «la sistemazione di tale collegamento non poteva attendere oltre, in quanto – hanno aggiunto – è ben noto il caos del traffico nella zona in questione, dove si trovano, tra l'altro, anche i numerosi fabbricati del polo scolastico di Acquasanta e dove, in particolare nelle ore di punta, la situazione è diventata insostenibile, per non dire pericolosa. Una volta agibile il tratto via Scarfoglio-via Mezzanotte, ci saranno dei miglioramenti sia per il trasporto pubblico, sia per la circolazione in generale e sia per la sicurezza dei pedoni».
10/10/2008 11.21