Ambiente: ippovie, Abruzzo capofila di un progetto nazionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

751

ABRUZZO. Un accordo di programma per la promozione del progetto denominato "Ippovie italiane, la rete degli itinerari turistici qualificati" è stato sottoscritto tra la Regione Abruzzo e l'Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali (Engea).
Lo ha annunciato ieri mattina l'assessore ai Parchi, Fernando Fabbiani. Alla conferenza di presentazione dell'accordo di programma sono intervenuti anche il Presidente del Consiglio regionale, Marino Roselli, il presidente nazionale dell'Engea, Mauro Testarella e il responsabile nazionale del coordinamento delle ippovie certificate, Antonio Filippi.
«L'accordo sottoscritto riveste particolare importanza perchè l'Abruzzo è capofila di un progetto nazionale mirato allo sviluppo e alla valorizzazione delle ippovie e di tutto il territorio», ha detto Fabbiani. «Questo è un progetto che quindi si lega bene con il progetto Appennino Parco d'Europa, di cui lo stesso Abruzzo è capofila e che troverà partner anche europei».
L'accordo prevede l'impegno della Regione Abruzzo a promuovere presso i ministeri competenti il progetto sulle ippovie contribuendo a realizzare la rete nazionale delle ippovie, l'agenzia di coordinamento nazionale delle ippovie per la progettazione, classificazione, certificazione, promozione, incoming e controllo delle ippovie e degli itinerari turistici qualificati e l'accademia nazionale di equitazione da campagna, allo scopo di uniformare la formazione e l'aggiornamento professionale dei quadri tecnici e delle professioni del settore.
Regione ed Engea s'impegnano infine a realizzare congiuntamente la promozione delle attività previste nell'accordo di programma attraverso incontri, studi, ricerche, convegni, seminari, mostre, pubblicazioni ed eventi.
A tale scopo saranno presi contatti anche con gli Stati membri dell'Unione Europea per collegare il progetto delle ippovie italiane ad iniziative analoghe già in atto o in fase progettuale per realizzare partnership finalizzate alla partecipazione ai bandi dell'Ue.

09/10/2008 9.18