Pianella: firmato Protocollo per rotatoria Santa Maria Allungo

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

714



PIANELLA. Inizieranno il prossimo 10 dicembre i lavori per la realizzazione della rotatoria in località Santa Maria Allungo, a Pianella. Il costo dell'opera ammonterà a circa 139 mila euro e la stazione appaltante sarà l'Anas che, entro fine febbraio 2009, riconsegnerà l'intervento concluso.
E' quanto deciso giovedì nel corso della lunga riunione convocata in Comune dal sindaco di Pianella, Giorgio D'Ambrosio, e svoltasi alla presenza degli assessori ai Lavori pubblici e all'Urbanistica, rispettivamente Vincenzo Di Giamberardino e Antonio Faieta, dell'ingegner Parente, in rappresentanza dell'Anas, del geometra Mauro Di Blasio per la Provincia di Pescara e dell'architetto del Comune di Pianella Loredana Scotolati.
Al termine del vertice c'è stata la firma del nuovo Protocollo d'intesa che porterà alla definizione dell'intervento in tempi strettissimi.
«Finalmente – ha infatti commentato l'assessore Di Giamberardino – siamo riusciti a chiudere una vicenda che la nostra amministrazione si trascinava dietro da quattro anni e che purtroppo, per cause inspiegabili, il precedente assessore ai lavori pubblici non è mai riuscito a definire».
Oggi Comune, Anas e Provincia hanno fatto quadrato e sono riusciti a trovare il giusto raccordo per realizzare un'opera viaria che riteniamo prioritaria nel nostro programma di governo.
La rotatoria avrà un costo pari a 139 mila euro: il Comune di Pianella contribuirà alla spesa con 10 mila euro; la Provincia erogherà 37.960 euro e l'Anas finanzierà la parte restante, stanziando ben 91mila euro.
Proprio in virtù del maggior finanziamento assicurato, l'Anas sarà la stazione appaltante e fungerà da responsabile unico del procedimento, compiti che nella precedente convenzione erano affidati al Comune per volontà dell'ex assessore ai Lavori pubblici.
Secondo le previsioni, il cantiere partirà il prossimo 10 dicembre e «lavorando anche durante le festività natalizie – ha assicurato l'assessore Di Giamberardino – l'opera verrà riconsegnata alla città entro fine febbraio. Probabilmente il cantiere potrà determinare qualche rallentamento nella viabilità provinciale, ma l'amministrazione si organizzerà distaccando sul posto una pattuglia fissa della Polizia municipale in modo da evitare qualunque tipo di problema e per aiutare gli automobilisti in caso di disagi».



04/10/2008 9.49