Vasto, estate dei record: +10% di stranieri

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

779

VASTO. «Possiamo essere soddisfatti della stagione turistica appena conclusa, i primi dati sono confortanti e su questa base bisogna cominciare da subito a costruire».


VASTO. «Possiamo essere soddisfatti della stagione turistica appena conclusa, i primi dati sono confortanti e su questa base bisogna cominciare da subito a costruire».



Il sindaco di Vasto Luciano Lapenna ha esordito così nella conferenza sul turismo organizzata a Vasto alla presenza di numerosi operatori turistici e commerciali della città, ieri mattina.
«Abbiamo fatto scelte importanti per migliorare la qualità della vita nella nostra città ed i risultati ci confortano».
Sui primi dati statistici si è soffermato l'assessore al turismo Nicola Del Prete: «I dati statistici analizzati hanno evidenziato un buon incremento degli arrivi in città rispetto allo scorso anno nell'ordine del 4 – 5%, con molti stranieri in più. Anche nelle presenze – ha aggiunto Nicola Del Prete – si è registrato un incremento di circa 1% rispetto all'anno scorso relativo essenzialmente alle strutture di qualità (alberghi)».
Anche i dati relativi alle performances con gli stranieri hanno evidenziato un incremento di presenze stimate in +3.500/ +4.000, pari al 10%, di cui l'8%/9% nelle strutture extra alberghiere (campeggi, B&B e Residences) e circa il 2% nelle rimanenti strutture di qualità.
Temi principali di discussione sono stati i punti di accoglienza turistica, lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, le scelte effettuate dall'amministrazione comunale per decongestionare dal traffico il centro storico cittadino, la pulizia della spiaggia ed il salvamento nelle aree di libera balneazione.
L'incontro si è chiuso rimandando al futuro Forum sul Turismo, programmato per il prossimo mese di novembre, un approfondimento delle tematiche trattate con l'auspicio di arrivare, in quella sede, ad una concertazione delle politiche generali di promozione turistica da attuare nel prossimo futuro, congiuntamente tra tutti gli operatori del settore turismo.


04/10/2008 9.49