Operazione "disperato": cinque arresti per droga

Alessandro Biancardi

Reporter:

Redazione PdN

Letture:

1187

PESCARA. L'operazione è stata ribattezzata "Disperazione" e ha portato all'arresto di cinque persone.
Un blitz nella zona di Rancitelli dei carabinieri della compagnia di Pescara ha portato all'arrestato di cinque persone e all'obbligo di dimora per altre 10.
Le indagini sono iniziate dopo la denuncia di un tossicodipendente di
27 anni, ora affidato ad una comunità di recupero, che, non riusciva più a far fronte ai propri debiti maturati per l'acquisto di droga.
In diverse circostanze, a fronte delle minacce pressanti degli spacciatori (creditori) ha ceduto due Play station e relativi giochi, una video camera, un cellulare ed una Vespa, quest'ultima recuperata dai Carabinieri e restituita al malcapitato.
Gli arrestati sono Mario Di Rocco, 49enne, Claudio Spinelli, 21enne, Maria Spinelli, 59enne, Rosina Spinelli, 31enne e Giovina De Rosa, 45enne.
Le indagini hanno preso il via tra luglio e settembre 2007, portando alla denuncia di 33 persone, quasi tutte residenti tra Rancitelli e Zanni. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno arrestato altre 4 persone in flagranza per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, sequestrato 155 grammi di eroina e una pistola Beretta 7,65, munizioni e bilancini di precisione.
L'operazione è stata portata avanti da 40 carabinieri della compagnia di Pescara, una unità cinofila e cinque agenti della polizia municipale.

01/10/2008 15.33